Tommaso Napoli - 30 gennaio 2011


Catania-Milan il giorno dopo, le pagelle di Cataniavera

Catania-Milan0-2-29gen2011

30 gennaio 2011. Catania-Milan 0-2, le pagelle.

ANDUJAR: Una parata su Robinho e una su Cassano ma nettamente colpevole sul primo gol dove respinge sulla punizione di Ibrahimovic e paga la poca reattività. Voto 5.5

AUGUSTYN: Partita da titolare ma assente fino alla sostituzione dove ha lasciato posto a Ricchiuti Voto 5

SPOLLI: Discreta partita la sua, ha il compito ingrato di marcare Ibra e fa il possibile. Se lo fa scappare in poche occasioni e nell’ultima lo svedese è devastante, realizza il 2-0 e chiude la partita. Voto 5.5

SILVESTRE: La seconda peggior partita consecutiva della stagione. Statico sul primo gol, fuori fase sul secondo. Da riabilitare. Voto 4.5

CAPUANO: Come al solito uno dei più volenterosi; si fa trascinare dalla brutta prestazione della squadra sotto la sufficienza. Voto 5.5

CARBONI: L’unico insieme a Gomez e Sciacca a meritare la sufficienza. Si dà sempre da fare in mezzo al centrocampo. Costretto ad uscire per infortunio al 45′. Voto 6

LEDESMA: Prova il tiro dopo pochi minuti ma spara alto, rimarrà la cosa migliore della sua partita. Un’altra prestazione da dimenticare. Il rallentatore parte seconda. Voto 4.5

SCIACCA:Ancora una buona prestazione per il centrocampista catanese. Uno dei pochi a salvarsi. Lascia il posto a Morimoto all’82’. Voto 6

GOMEZ: Sempre vivo nel gioco fino all’espulsione di Van Bommel, poi i compagni si dimenticano di lui. Nel primo tempo prestazione da più che sufficiente e più volte vicino al gol. Prezioso. Voto 6.5

MASCARA: Assente per 90′ minuti, poi nel recupero mette una palla in mezzo che Pesce spara alto a porta vuota. Potrebbe essere la sua ultima partita con il Catania. Con la testa altrove. Voto 5.5

MAXI LOPEZ: Di solito uno dei più attivi, oggi si lascia trascinare sotto la sufficienza. L’unica attenuante è che viene cercato in rare occasioni. Cercasi assolutamente un compagno d’attacco. Voto 5.5

INGRESSO IN PARTITA IN CORSO:

PESCE: Entra al posto dell’infortunato Carboni. Volenteroso, cerca di farsi notare. Spara alto a porta vuota un cross rasoterra di Mascara nei minuti di recupero. Voto 5.5

RICCHIUTI: Entra al posto di Augustyn al 64′ e dà subito una scossa alla squadra. Purtroppo paga un errore che poteva valere il gol del pari. Voto 5.5

MORIMOTO: Entra a otto minuti dalla fine e si mette in luce con una bella conclusione deviata fuori da un grande Abbiati. Se proprio dobbiamo dargli un voto non possiamo andare sotto la sufficienza anche se otto minuti più recupero sono davvero pochi per una completa valutazione. Voto 6

-TABELLINO-
Catania (4-1-4-1): Andujar; Augustyn (64′ Ricchiuti), Silvestre, Spolli, Capuano; Carboni (45′ Pesce); Ledesma, Sciacca (82′ Morimoto), Gomez, Mascara; Maxi Lopez.
Allenatore: Simeone

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Bonera, Yepes, Thiago Silva, Antonini; Ambrosini (75′ Jankulovski), Van Bommel, Merkel (46′ Emanuelson); Robinho; Ibrahimovic, Cassano (59′ Oddo).
Allenatore: Allegri

Arbitro: Tagliavento di Terni

Marcatori:
58′ Robinho al 58′ (M)
Ibrahimovic al 85′ st (M)

Ammoniti: Merkel, Yepes, Ambrosini (Milan); Spolli (Catania).
Espulso: Van Bommel al 53′ (Milan)

Catania-Milan 0-2 – Ampia sintesi:

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.