Tommaso Napoli - 12 marzo 2011


Terremoto Giappone, tre nuove forti scosse, 10mila dispersi

terremoto-giappone

Terremoto Giappone, tre nuove forti scosse, 10mila dispersi

Cresce di ora in ora il bilancio provvisorio della tragedia nipponica. L’agenzia Kyodo News ha parlato di 1.700 morti e di cinquantamila evacuati. Intanto circa 10.000 persone risultano disperse a Minamisanriku. Il primo ministro giapponese Naoto Kan ha parlato di un disastro nazionale senza precedenti invitando la popolazione a stare tranquilla e a seguire le indicazioni che vengono fornite.

Nella mattinata di oggi l’esercito aveva trovato 300-400 corpi sulla città costiera di Rikuzentakata. Mentre sono 210.000 le persone che hanno abbandonato la zona intorno alle due centrali nucleari di Fukushima Daichi e Fukushima Daini (site a meno di 12 chilometri l’una dall’altra). Gravissimi anche i danni alle abitazioni: 3.400 gli edifici completamente o parzialmente distrutti. E, nell’area investita da sisma e tsunami, circa 5,57 milioni di case sono prive di elettricità e 600mila di acqua corrente. Non si arresta intanto la serie di scosse di assestamento. Dopo quella devastante di venerdì (di magnitudo 8,9), nell’ultima ora se ne sono registrate almeno tre: la prima di 6,6 gradi della scala Richter, la seconda di 6 e l’ultima di 4,8…

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.