Tommaso Napoli - 20 aprile 2011


Carmen Consoli e il nucleare: “alberi al posto delle testate nucleari”

Carmen Consoli e il nucleare: alberi al posto delle testate nucleari

Carmen Consoli e il nucleare: “alberi al posto delle testate nucleari”.

Roma, 20 aprile 2011. Carmen Consoli, che stasera a Roma insieme a Patti Smith si esibirà per il concerto Earth day 2011 (grande evento musicale gratuito e a Impatto Zero per la Giornata Mondiale della Terra), parla di nucleare proponendo addirittura un modo per non far costruire centrali nucleari: “Arsenali di alberi al posto delle testate nucleari” dichiara la cantautrice catanese. “E’ bene chiudere in fretta le centrali e non costruirne di nuove, pericolo che qui sembra scongiurato, ma il problema è che in Italia sono ospitati 90 ordigni, anche obsoleti, che forse dovremmo pensare di smantellare. Viviamo in un pianeta pronto ad esplodere, dobbiamo smantellare le testate nucleari non solo qui ma in tutto il mondo”, continua la bella siciliana.

“Volere bene all’ambiente significa certamente fare la raccolta differenziata, cercare fonti di energia rinnovabili, compiere piccoli gesti eco solidali conducendo uno stile di vita bello, sano. Tutto questo, da solo, non basta. Rattrista vedere come il genere umano stia vivendo in un pianeta che è peggio di ciò che ci aspettavamo quando i nostri genitori, educandoci, pensavano che avremmo vissuto in un mondo migliore del loro. Ai tempi di mio nonno non c’era l’isola della plastica, un’ isola più grande degli Stati Uniti”, aggiunge Carmen. “Il pianeta è pronto ad esplodere, è un cancro con delle metastasi. Se non provvediamo immediatamente allo smantellamento delle testate nucleari correremo un pericolo incredibile rispetto a cui Fukushima è niente”.

Carmen Consoli e il nucleare: “alberi al posto delle testate nucleari”

Per Cataniavera, Tommaso Napoli

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.