Tommaso Napoli - 12 aprile 2011


Processo breve, il P. Democratico legge la Costituzione in Aula Camera

Processo breve, il P. Democratico legge la Costituzione in Aula Camera

Processo breve, il P. Democratico legge la Costituzione in Aula Camera

Roma. 12 aprile 2011. In data odierna ha avuto inizio, in aula alla Camera, l’esame sul processo breve con la norma che accorcia i tempi di prescrizione per gli incensurati. Ricordiamo che il processo breve se confermato cancellerebbe il processo Mills in cui è imputato Silvio Berlusconi. Massimo D’Alema presente in aula, ha letto l’articolo 77 della Carta, quello sul presidente della Repubblica. Umberto Bossi è ottimista sulla faccenda ed afferma “Non ci saranno sorprese” anche se per l’opposizione i giochi non sono ancora finiti: “Noi siamo e vogliamo essere il partito della Costituzione. Mi pare che oggi, qui in Parlamento, venga una ferita molto seria all’uguaglianza dei cittadini davanti alla legge. Abbiamo voluto sottolinearlo”, spiega il segretario Pier Luigi Bersani. A parlare della questione anche Dario Franceschini che afferma: “Con l’articolo 3 del processo breve arriviamo al momento massimo in cui vengono calpestate le regole, introduciamo nel nostro ordinamento un’amnistia generalizzata. Si calpestano i principi della nostra Costituzione. Per questo impiegheremo parte del nostro tempo per leggere la Carta”. L’ex Segretario nazionale del Partito Democratico conclude dichiarando: “Meno male che c’è il presidente della Repubblica perché è l’unico punto di riferimento per i nostri cittadini“. Assente illustre il presidente del consiglio Silvio Berlusconi…

Processo breve, il P. Democratico legge la Costituzione in Aula Camera

Per Cataniavera, Tommaso Napoli

Leggi anche:

3 Commenti pubblicati. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.