Mirko La Rocca - 8 giugno 2011


Catania: Antonio Attisano torna a vivere in passerella

Antonio Attisano torna a vivere in passerella

Catania: Antonio Attisano torna a vivere in passerella

CATANIA, 8 Giugno 2011 – Una delle più grandi passioni di Antonio, era la moda. E la sua famiglia lo sa bene. E’ proprio per questo che l’11 Giugno alle Ciminiere di Catania, all’interno del cartellone MADEINMEDI 2011, sfilerà la “Sinfonia n°1”. Sarà la rima collezione del licatese Attisano, scomparso in giovane età in circostanze non ancora del tutto chiare. Antonio è scomparso il 19 Dicembre 2011 all’età di 16 anni. Ha lasciato un tesoro però Antonio. Una carpetta con più di duecento schizzi o modellini in fogli di carta ad hoc o fogli trovati per caso. Il padre, Giuseppe Attisano, ha detto: “Antonio non era bravo nel disegno: tentava di rappresentare una casa e ne veniva fuori un uovo, ma quando si trattava di abiti la sua mano si trasformava. I tratti sono decisi, senza sbavature, senza tremori”. Era un talento di cui nessuno ne era a conoscenza: “Non lo sapeva nessuno, né gli amici né noi. In fondo, i suoi figurini erano bozze su ritagli, bigliettini. Era bravo sul serio.”

Grazie al consiglio di Marella Ferrera, i genitori hanno presentato i disegni a Gabriella Ferrera, la presidente dell’Accademia Euromediterranea, che vedendoli ha subito deciso di presentare gli abiti disegnati da Antonio in uno dei più importanti eventi della moda dedicato agli stilisti emergenti. Sono otto i primi modelli di una lunga serie ad essere realizzati, ispirati allo stile di Coco Chanel. In futuro sarà nascerà la Fondazione Antonio Attisano, che devolverà ogni anno una borsa di studio ad un giovane stilista che si impegnerà a reinterpretare e ricreare i modelli di Antonio.

Mirko La Rocca

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.