Annamaria Balistrieri - 6 giugno 2011


Conclusa Lampedusa Susiti

Conclusa Lampedusa Susiti

Conclusa Lampedusa Susiti

CATANIA, 6 giugno 2011 – E’ giunto alla conclusione l’evento organizzato da Claudio Baglioni e dalla fondazione ‘O Scià’ “Lampedusa Susiti”. Concerti e partite di calcio hanno allietato la popolazione di Lampedusa per ben tre giorni, numerosi gli artisti presenti: Enrico Ruggeri, Luca Barbarossa, Marco Masini, Paolo Vallesi, Povia, Paolo Meneguzzi, Giò Di Tonno, Riccardo Fogli, Davide De Marinis, Sonhora sono solo alcuni degli ospiti dell’ evento svoltosi dal 2 al 4 giugno, per “manifestare solidarietà agli isolani, accoglienza ai profughi e riconoscenza ai soccorritori”.
A proposito dell’isola di Lampedusa e dell’evento, in un’intervista, Claudio Baglioni ha detto: “Questi tre giorni sono la dimostrazione di come l’isola sia singolare e non assimilabile a nessun altro posto”…“Quest’isola ha vissuto una bella storia anche se molto difficile, ma l’ha vissuta con umanità”…“Siamo tutti molto contenti e felici come bambini su come sia andata. Traendo spunto dalla parola ‘play’, che vuol dire sia giocare che suonare, posso dire che questo è stato un bel gioco, un gioco per uno scopo serio. Tre giorni in cui si sono mischiate persone e discipline in cui sembrava di stare in una grande famiglia”…“Ce l’abbiamo fatta è stata un’esperienza ciclopica, una specie di maratona, ma ce l’abbiamo fatta spero solo che sia l’inizio di una lunga strada”.
E sempre il cantante durante la manifestazione oltre che rimarcare le responsabilità del Governo nei confronti dell’isola, abbandonata a se stessa, ha raccontato di una simpatica gag durante una telefonata svoltasi fra lui ed il Presidente del Consiglio, che lo ha chiamato proprio per l’evento “Caro Baglioni, facciamo lo stesso mestiere anche io scrivo canzoni”, avrebbe detto Silvio Berlusconi. “Però io non ho mai fatto il presidente del Consiglio”.

Annamaria Balistrieri

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.