Annamaria Balistrieri - 21 giugno 2011


Melania Rea: il marito Salvatore indagato per omicidio

Melania Rea: il marito Salvatore indagato per omicidio

Melania Rea: il marito Salvatore indagato per omicidio

CATANIA, 21 giugno 2011 – ”Ora basta con queste storie del tradimento. Io mi sono disfatto di questo telefono, non ho nulla da nascondere. Ho dichiarato a tutta l’Italia di aver tradito mia moglie. Ora basta. Si ripete sempre la stessa cosa. Sì, me ne sono liberato di quel telefono, non l’ho spaccato. L’ho buttato perché volevo staccare da tutte queste accuse che mi stanno facendo”. Si era giustificato così Salvatore Parolisi in merito al telefonino ritrovato dopo più di un mese dal delitto vicino Villa Pigna. E invece forse proprio il ritrovamento di quel cellulare ha trasformato la sua posizione da semplice persona informata sui fatti a possibile omicida: Salvatore Parolisi è infatti stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario. “Sono sereno e non ho nulla da temere” sono state le parole del marito della ventinovenne uccisa a coltellate nel teramano. Come sottolineano i suoi legali “Ha appreso la cosa con tranquillità, non è cambiato nulla per lui, ormai era sotto i riflettori del linciaggio mediatico da più di un mese”…”Non sappiamo se ci siano nuovi elementi e da cosa derivi questa iscrizione nel registro degli indagati”.
E mentre mamma Vittoria crede nell’innocenza del figlio, la famiglia della vittima si e’ costituita parte civile e Gennaro Rea, il papà di Melania, alla notizia riguardante la possibile accusa di omicidio di Salvatore, ha commentato: “Non me l’aspettavo l’ho appena saputo dalla stampa, aspetto di sentire gli inquirenti, aspetto di capire… A questo punto non so più niente”.
Il caporalmaggiore intanto comparira’ venerdi’ davanti ai pm di Ascoli Piceno per essere interrogato.

Annamaria Balistrieri

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

  1. Sensitivo 21 giugno 2011 at 17:27 -

    Non si può negare che la mia sensazione di piena colpevolezza di Salvatore fosse fondata. Intanto è arrivata l’iscrizione ufficiale nel registro degl’indagati del Parolisi, fra qualche tempo, speriamo solo alcuni giorni, giungerà anche l’arresto, quando saranno a disposizione degl’inquirenti tutti i risultati dell’inchiesta.

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.