Annamaria Balistrieri - 3 giugno 2011


Robbie Williams e le iniezioni di testosterone

Robbie Williams e le iniezioni di testosterone

Robbie Williams e le iniezioni di testosterone

CATANIA, 3 giugno 2011 – Dichiarazione choc per le fans di Robbie Williams dalle pagine del quotidiano britannico “The Sun”: pare che il cantante, considerato un sex symbol da milioni di donne, abbia bisogno di un aiutino per aumentare la libido. “Mi inietto il testosterone due volte alla settimana” è quanto ha dichiarato la star 37enne, da poco tornato con i Take That. Come si apprende dall’intervista, tutto ha avuto inizio quando “Sono andato dal medico per farmi prescrivere l’Hgh (l’ormone della crescita). E’ quello che gli uomini anziani prendono a Los Angeles per dimostrare 40 anni anziché 60. Migliora la loro salute, la memoria, i capelli e la pelle. Ma ti può far venire il cancro. Ho considerato il rischio”…”Ma poi sono andato da un medico di Hollywood. Ho fatto un esame del sangue. Sono tornato da lui e mi ha detto: ‘Non hai bisogno di Hgh. Hai il livello di testosterone di un uomo di cento anni’. E poi tutto ha avuto senso. E’ stata una rivelazione”…adesso “Faccio iniezioni di testosterone due volte alla settimana, non sono mai stato così bene. Continuerò per almeno un paio di anni”. Il cantante giura di averlo fatto anche per la moglie, l’attrice Ayda Field, nonostante la sua singolare idea di monogamia: “Tutti tradiscono, sposati e non. Il matrimonio e’ solo un’istituzione e non serve a niente, l’essere umano e’ nato per fare sesso”. Non disperi la bella attrice però, perché Robbie le resta fedele: “Il fatto che i paparazzi cerchino sempre di beccarmi con un’altra donna mi fa rimanere sulla buona strada”! Certo: una donna preferirebbe fossero altri i motivi della fedeltà del marito, ma si sa… le stars sono fatte così!

Annamaria Balistrieri

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.