Mirko La Rocca - 28 giugno 2011


Zuckerberg assume Geohot, l’hacker che ha “sprotetto” Sony e Apple

Zuckerberg assume Geohot, l'hacker che ha "sprotetto" Sony e Apple

Zuckerberg assume Geohot, l’hacker che ha “sprotetto” Sony e Apple

CATANIA, 28 Giugno 2011 – Il 21enne originario di Glen Rock è stato assunto da Zuckerberg per lavorare al progetto Facebook per iPhone e iPad. George Francis Hotz, hacker americano di 21 anni, lavora già da un mese per Facebook secondo alcune voci. Il ragazzo in passato ha fatto tremare grandi nomi come Sony e Apple, “sbloccando” alcuni dei dispositivi in commercio dalle aziende. Infatti poco più di un mese fa Geohot è stato citato in giudizio da Sony per aver scritto su un blog come poter installare sulla console Playstation 3 dei programmi non acquistati regolarmente. Inoltre il giovane hacker aveva sbloccato alcuni sistemi operativi iOS della Apple, consentendo sempre di installare programmi in modo totalmente gratuito. Cominciò a farsi strada nell’mondo dell’hacking entrando nel gruppo Dev Team, partecipando allo sblocco di uno dei primi modelli dell’iPhone, il 2G. Ma a rendere famoso Geohot è stata la causa contro Sony. Una volta patteggiato con il colosso giapponese di non rendere pubblico lo sblocco della console PS3, il gruppo di hacker Anonymous ha giurato vendetta nei confronti di Sony. Ricordiamo inoltre che il ragazzo non è famoso solo per essere stato l’incubo di Sony e Apple, ma anche per il suo talento come programmatore. Ha infatti partecipato nel 2007 alla Stockholm International Youth Science Seminar, vincendo una borsa di studio per una cifra di 20 mila dollari.

Geohot, adesso, supervisionerà lo sviluppo dell’App di Facebook per iPhone e iPad per Mark Zuckerberg. Sarà un uscita di scena dal mondo dell’hacking?

Mirko La Rocca

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.