Giovanna Di Grazia - 20 luglio 2011


Checco Zalone si racconta su Vanity Fair

Checco Zalone si racconta su Vanity Fair

Checco Zalone si racconta su Vanity Fair

CATANIA, 20 luglio 2011. Checco Zalone si racconta su Vanity Fair – Luca Medici, in arte Checco Zalone, si racconta per la prima volta e lo fa su Vanity Fair: “L’asticella delle aspettative nei miei confronti sale sempre di più e questo mi fa vivere in un perenne stato d’ansia. La salute ne risente: poche sere fa, al ristorante, sono svenuto. Quando è arrivata l’ambulanza mi ero già ripreso, ma che figuraccia. Il 29 giugno, poi, alla presentazione del nuovo palinsesto Mediaset, me la sono fatta sotto perché ho capito che tutti si aspettano da me grandissimi risultati. Ero al tavolo di Pier Silvio con Maria De Filippi, e già mi vedevo l’anno prossimo seduto al posto più sfigato, vicino all’uscita”. Dichiarazioni shoccanti che da Checco proprio non ci si aspetta. Poi parla della vita privata, affermando che vorrebbe un figlio e magari anche sposarsi: “Cassano e Materazzi dicono che il matrimonio mi farà bene. Lo so, Antò, ho detto a Cassano, ma tu hai trombato 600 donne. Io otto, comprese le due fidanzate”. Conclude con qualche commento sul futuro: “potrei aprire un ristorante, dedicarmi alla produzione, cinematografica o musicale. Sono anni che tento di scrivere canzoni serie: purtroppo mi scappa sempre la cazzata…”

Per Cataniavera, Giovanna Di Grazia

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.