Giovanna Di Grazia - 28 agosto 2011


Sudafrica, uomo bianco giustiziere di bimbi di colore

Sudafrica, uomo bianco giustiziere di bimbi di colore

Sudafrica, uomo bianco giustiziere di bimbi di colore

CATANIA, 28 agosto 2011. Sudafrica, uomo bianco giustiziere di bimbi di colore. Una foto shoccante che fa il giro del mondo: un ragazzo bianco con un fucile in mano che esibisce come trofeo un bambino (che dalla foto sembrerebbe morto) di colore. La foto pubblicata su Facebook lo scorso 24 giugno sul profilo di “Eugene Terrorblanche” (alias del nome che portava un leader dell’estrema destra sudafricana assassinato un anno fa). Al momento sta indagando la procura di Johannesburg ma la cosa potrebbe diventare di entità internazionale, tanto che su facebook i gruppi a favore di una ricerca estesa a chiunque voglia giustizia, dell’assassino di bimbi di colore, non si sono fatti attendere. Il profilo (che contava 589 amici) è stato ovviamente chiuso. Il direttore dell’istituto contro gli abusi sui minori, Miranda Giordano, ha affermato che “Coloro che hanno fatto commenti favorevoli potranno essere accusati di non aver denunciato il fatto, di razzismo e di abuso su minori.” Il giustiziere di bimbi di colore verrà accusato di omicidio o lesioni gravi ad un bambino, sempre che la foto sia reale.

Sudafrica, uomo bianco giustiziere di bimbi di colore

Leggi anche:

13 Commenti pubblicati. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

  1. giulia 28 agosto 2011 at 22:11 -

    Perchè lo chiamate giustiziere? fa forse giustizia? dovreste stare attenti alle parole che usate. Meglio assassino di bambini.

  2. Franco 28 agosto 2011 at 22:01 -

    credo sia un fake….spero…

  3. Elisa 28 agosto 2011 at 21:45 -

    una scena raccapricciante! viviamo in un mondo di pazzi…

  4. Nico 28 agosto 2011 at 21:22 -

    una notizia sconcertante :-0

  5. tommy 28 agosto 2011 at 21:13 -

    vergognoso!!!!! senza parole!

  6. gio 28 agosto 2011 at 21:11 -

    non ci posso credere! che orrore!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.