Tommaso Napoli - 5 settembre 2011


Calcio Catania, Lo Monaco: “i tifosi devono solo stare zitti”

Calcio Catania, Lo Monaco: i tifosi devono solo stare zitti

Calcio Catania, Lo Monaco: “i tifosi devono solo stare zitti”

Catania, 05 settembre 2011. Calcio Catania, Lo Monaco: “i tifosi devono solo stare zitti”. – L’amministratore delegato del Calcio Catania, Pietro Lo Monaco, presente all’ufficializzazione dei calendari del campionato dilettantistico di Eccellenza risponde a tono alle domande dei giornalisti di golsicilia.it che riportano l’intervista in esclisiva. Le dichiarazioni più vivaci riguardano le domande sul malumore dei tifosi per il mancato arrivo di un altro difensore, oltre a Legrottaglie, vista la partenza di Silvestre in direzione Palermo. Ad oggi si contano solo 7.900 abbonati, e l’AD non vuole sentire ragioni: “Io mi aspettavo quindicimila abbonati. I tifosi non sono nella posizione di chiedere nulla e devono solo stare zitti. Non bisogna fare discorsi di questo tipo perché, in periodo come questo, il Catania in serie A con questo numero di abbonati non esiste nè ora e nè mai. Con soli settemilanovecento tifosi una squadra di massima serie non può considerarsi tale. I discorsi che riguardano il difensore o il centrocampista di turno lasciamoli stare.”

Lo Monaco continua parlando del progetto “Calcio Catania” che da sei anni si cerca di portare avanti: “A Catania stiamo cercando di portare avanti un progetto importante che è partito sei anni fa. Quando siamo arrivati non avevamo nemmeno un giocatore che fosse di proprietà della società rossazzurra. Quello che facciamo nella prima squadra, con operazioni al risparmio, viene fatto anche nella Primavera. Noi sviluppiamo giovani giocatori siciliani e la realtà del Milazzo lo dimostra. Sciacca è un nostro prodotto e questo dimostra che ci muoviamo a 360°. Per la struttura Torre del Grifo, abbiamo investito 60 milioni, pensate che adesso ne vale 200. Vi invito a visitarlo per rendervi conto che in Sicilia è possibile costruire dei progetti importanti . Mi auguro che la nostra squadra raggiunga lo scudetto annuale, quello della permanenza. Ottenere il sesto scudetto consecutivo e valorizzare qualche giovane importante che abbiamo rappresenta il nostro obiettivo stagionale.”

Calcio Catania, Lo Monaco: “i tifosi devono solo stare zitti”

Leggi anche:

4 Commenti pubblicati. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

  1. Angelo 13 settembre 2011 at 21:00 -

    sto vedendo solamente ora il calendario della serie A. Ci avevo azziccato in pieno, lo sapevo che Roma Catania lo mettevano alle ultime giornate PERCHE’ DEVONO DARE IL SAZIO ALLA ROMA DI FARE IL FUNERALE AL CATANIA SE SI TROVA IN ZONA RETROCESSIONE (facciamo corna!). Lo avevo indovinato è la solita porcata pilotata, ma non si può fare niente per protestare? La mia paura è Montella ex romanista, ma come cavolo lo hanno potuto prendere?

  2. angelo 12 settembre 2011 at 16:51 -

    Caro direttore, dopo la prova col Siena devono stare zitti i giocatori. Hanno fatto pena davvero, i tifosi si sono spremuti le tasche ed hanno fatto la loro parte arrivando a 9200 tessere. Adesso la prego strigli lei i giocatori
    Il Presidente faccia un pò lo Zamparini di turno abbandoni l’aria di gentleman inglese e si faccia sentire mettendo fuori rosa chi non ama la maglia del Catania.

  3. david 7 settembre 2011 at 00:23 -

    Caro Direttore mi permetta di dissentire , visto l’immobilismo sul mercato fino dopo ferragosto, e poi si ricordi che tutta l’Italia sta vivendo un periodo molto triste , piuttosto cerchi di rispettare i tifosi forse qualcosa in piu’ la otterra’ . FORZA CATANIA x la maglia e la citta’

  4. angelo 6 settembre 2011 at 15:20 -

    Lo Monaco ha ragione. 7900 abbonati sono davvero pochi! Non cerchiamo solo acquisti diamo una mano al presiedente ed alla società e a gennaio sono sicuro che potrà arrivare un forte difensore. Uno sforzo da parte di tutti ed arriviamo almeno a 12000 abbonati. Presto corriamo tutti ad abbonarci e forza Catania.

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.