Giovanna Di Grazia - 2 novembre 2011


Cellule di anziani riprogrammate a stadio embrionale

Cellule di anziani riprogrammate a stadio embrionale

Cellule di anziani riprogrammate a stadio embrionale

Catania, 02 novembre 2011. Cellule di anziani riprogrammate a stadio embrionale. – Alcuni ricercatori francesi, nel corso di un esperimento di ricerca, dopo aver prelevato cellule da soggetti tra i 74 e i 101 anni, sono riusciti a riprogrammarle a stadio embrionale. Questo sorprendente risultato porta alla conseguenza che il processo di invecchiamento si può dunque invertire. Il coordinatore dello studio che ha portato a tale scoperta, Jean-Marc Lemaitre, spiega che “questo risultato ha due ricadute importanti. E’ un grosso passo in avanti per la medicina rigenerativa, inoltre permette di avere nuovi dettagli sull’invecchiamento e su come correggere i suoi aspetti patologici. Tutti i marker dell’invecchiamento sono stati cancellati dalle cellule originali, e dopo la riprogrammazione sono state in grado di dar vita a cellule nuove con diverse funzioni”.

Un primo esperimento era stato avviato nel 2007 dal giapponese Shinya Yamakanaka. Proprio sulla base di quei risultati hanno lavorato i ricercatori francesi, come afferma lo stesso Lemaître: “Dopo molti tentativi abbiamo introdotto altri due geni e quello si è rivelato essere il cocktail vincente. Nel giro di 15 giorni le cellule anziane hanno cominciato a proliferare di nuovo e poi a cambiare forma. Le nuove cellule assomigliavano in tutto e per tutto a quelle originarie, ma senza alcuna traccia di invecchiamento”.

Cellule di anziani riprogrammate a stadio embrionale

News Scienza, CATANIAVERA.IT

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.