Andrea Masiello arrestato, truccate partite di Serie A

di Tommaso Napoli | lunedì, 2 apr 2012 | letto 35 volte nell'utlima settimana

Cerchi lavoro?
Consulta subito gli annunci gratuiti di Bakeca.it!


Andrea Masiello arrestato, truccate partite di Serie A

Andrea Masiello arrestato, truccate partite di Serie A

Il difensore dell’Atalanta, Andrea Masiello, è stato arrestato per le ammissioni sulle partite truccate ai tempi del Bari. Una partita in particolare, il derby dello scorso campionato tra Bari e Lecce vinto dai giallorossi per 2-0. Il giocatore segnò un’autogol clamoroso. A un anno di distanza l’ammissione: “il mio autogol nel derby era stato voluto”. Masiello con una nota alla Procura di Bari, rivela inoltre, che per tale gesto ha intascato 50mila euro: “Voglio aggiungere che, quando il risultato era sullo 0-1, ho sfruttato un’occasione che mi si è posta per poter cristallizzare definitivamente l’esito di sconfitta per il Bari e per poter ottenere il pagamento promessomi, realizzando così l’autogol con cui si è concluso l’incontro”.

Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Bari, Giovanni Abbattista, dichiara: ”La compromissione del regolare svolgimento dell’incontro di calcio non ha avuto finalità di scommessa, ma è stata richiesta al sodalizio monitorato da persone verosimilmente gravitanti nell’orbita della squadra leccese, che avevano interesse alla vittoria del Lecce per motivi di classifica e che per questa ragione avevano corrisposto una importante somma di denaro. Ad ogni buon conto la vicenda Bari-Lecce può ritenersi emblematica in ordine al modus operandi caratterizzante il protocollo Masiello: la ripartizione dei ruoli associativi si rivelava vincente e permetteva ai membri del sodalizio di guadagnare una cifra considerevole, oscillante tra i 250mila e i 300mila euro”.

Leggi anche:

Author Box

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/tommasonapoli on Twitter
Add me on Google+
on Google+

Scrivi la tua opinione