Redazione - 20 luglio 2012


Calciomercato Catania, ufficiale: Lucas Castro “El Pata” è rossazzurro

Calciomercato Catania, ufficiale: Lucas Castro “El Pata” è rossazzurro

Calciomercato Catania, ufficiale: Lucas Castro “El Pata” è rossazzurro

Il calciatore argentino, Lucas Castro, è ufficialmente un giocatore del Catania. Il centrocampista 23enne, soprannominato “El Pata”, arriva dal Racing Club dove nell’ultima stagione ha totalizzato 26 presenze e 6 reti. Ecco le parole del nuovo acquisto etneo: “Sono molto contento della chiamata del Catania. Ogni giocatore argentino vorrebbe giocare in serie A, è un passo importante della mia carriera. Amo giocare da centrocampista, posso giocare centralmente ma anche come esterno di centrocampo e d’attacco. Conosco tutti gli argentini in squadra, mi sono presentato con loro in queste ore. Ho giocato contro Gomez e Barrientos. Sicuramente la colonia di giocatori sudamericani mi ha spinto a venire qui. In Argentina il campionato è difficile, quello italiano anche, pertanto sono pronto a questa nuova avventura. Numero di maglia? Mi piacerebbe avere la maglia numero 19. Conoscevo già il Catania, è un club che arriva da parecchie salvezze e che ha grandi aspirazioni. Ho parlato con Simeone e mi ha consigliato di venire qui, mi ha parlato molto bene della società e della città. La nazionale argentina? La partita contro il Brasile è stata emozionante, la mia prima convocazione, ma voglio giocarci ancora. Spero di dare un contributo importante alla squadra; darò il massimo. Voglio giocare e vincere più partite possibili e magari arrivare a conquistare una qualificazione in coppa. Perché “El Pata”? Ho questo soprannome da piccolo. Significa che ho la zampata facile“. Intanto l’Amministratore Delegato, Sergio Gasparin, parla in conferenza stampa dei nuovo giocatori del Catania e del progetto a cui ambisce la società: “Abbiamo acquistato a titolo definitivo Castro, proveniente dal Racing Club e con una convocazione nella nazionale argentina. Il più vecchio è Frison che ha solo 24 anni, di conseguenza come avete capito puntiamo molto sui giovani. Inoltre l’attenzione della nostra società non si concentra su un unico paese, ma miriamo a prendere giocatori internazionali. Per quanto riguarda l’età e il paese di provenienza di questi giocatori vogliamo mettere in evidenza la nostra visione sportiva a 360°. Stiamo pensando al Catania di oggi e al Catania di domani. Ad oggi non abbiamo avuto nessun tipo di offerta per i nostri giocatori più importanti, egoisticamente spero che restino tutti qui, ma è un mercato che dipende anche dalle altre società. Per il ritiro abbiamo scelto Torre del Grifo perché è una grande struttura. La settimana prossima saliremo al Nord, partiremo mercoledì sera. Giocheremo contro Vicenza e Chievo e faremo ritorno a Catania sabato. Prima di chiudere ci tengo a dire che non voglio che siano caricati d’attesa i giocatori appena arrivati, per prima cosa hanno bisogno di ambientarsi“.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.