Giovanna Di Grazia - 28 agosto 2012


Loredana Errore torna con ‘Pioggia di comete’, subito prima su iTunes

Loredana Errore torna con 'Pioggia di comete', subito prima su iTunes

Loredana Errore torna con ‘Pioggia di comete’, subito prima su iTunes

Loredana Errore torna sulle scene musicali con il terzo album di inediti, Pioggia di comete, disponibile in tutti i negozi di dischi e digital store dal 28 agosto 2012. L’album contiene 10 canzoni, tra cui due scritte dalla stessa artista arrivata seconda ad Amici 2009. Pioggia di comete è già al primo posto su iTunes.”E’ stato un anno difficile da interpretare – rivela Loredana – ma in questi giorni mi sono voltata indietro e ho detto: “Meno male che è arrivato di nuovo questo momento”. Nei tuoi testi ricorrono spesso riferimenti astrali: dalle stelle al cielo passando per le comete. C’è un significato a tutto questo? “E’ una cosa puramente romantica anche se la mia stessa vita mi ha portato a credere molto nelle stelle e in Dio, avendo una storia importante di adozione e di vita. Credo che da qui parta tutta questa magia che mi fa vincere sempre”. Invece non manca mai quella rabbia che metti non solo nelle esibizioni dal vivo ma anche nelle interpretazioni dei testi. Cosa ti fa nascere questo sentimento? “Accettare me stessa in tutto quella che sono. Molte volte non è facile accettare questa parte surreale che è dentro di me. Cerco, come una madre di me stessa, di far uscire il meglio di me senza tralasciare eventuali dubbi o finti benesseri, affrontando tutto quello che è in discussione della mia persona e non fingendomi una sana tra la gente”. “Per quanto riguarda il giudizio della gente, bisogna rispettarlo, ma se dobbiamo sempre identificarci con quello che la gente dice per compiacerci o per distruggerci vivremmo una vita falsa”. Nel tuo album ci sono due brani scritti da te. Come sei arrivata alla scrittura del testo? “Io non sono autrice né cantautrice e non mi definisco tale. Però ho avuto la fortuna, mettendomi in gioco, di riuscire a creare delle canzoni. Per esempio Più o meno mai l’ho cantata in tre minuti. E Volo insoluto? “L’ho scritta in un mese, ma non l’avevo mai cantata, se non nella mia mente…” L’errore che non rifaresti? “Nessuno, perché tanto indietro non si può tornare”…

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.