Tommaso Napoli - 14 novembre 2012


Squadra Antimafia 5 anticipazioni: Dante Mezzanotte presente anche nella quinta stagione [intervista 1]

Squadra Antimafia 5 anticipazioni: Dante Mezzanotte presente anche nella quinta stagione [intervista]

Squadra Antimafia 5 anticipazioni: Dante Mezzanotte presente anche nella quinta stagione [intervista 1]

Andrea Sartoretti sta entusiasmando tutti con il ruolo del ‘cattivo’ in Squadra Antimafia 4 Palermo Oggi, dove interpreta il mafioso Dante Mezzanotte. L’attore ha rilasciato un’intervista a ‘Ed è subito serial’ rivelando che si trova sul set di Squadra Antimafia 5, ambientato dopo quattro stagioni a Palermo, per la prima volta a Catania, dove il suo personaggio, Dante Mezzanotte, avrà ancora maggior potere rispetto al passato. Sartoretti ha già lavorato in altre serie TV: in ‘Romanzo Criminale – La serie‘ vestiva i panni di Bufalo, mentre in ‘Boris’ era uno degli sceneggiatori; da annoverare anche una parte in ‘Mission: Impossible 3‘, film del 2006 con Tom Cruise.

L’intervista…
“Lavorare in Squadra Antimafia mi sta divertendo molto. Le lunghe serie ti danno la possibilità di approfondire molto un personaggio. Lo sceneggiatore Sandrone Dazieri e il regista Beniamino Catena stanno riuscendo a portare in Italia un genere diverso, meno legato alla realtà e più proteso al fumetto. I cattivi, i poliziotti e i personaggi di contorno sono diversi da qualsiasi altra fiction. La lotta tra il bene e il male non si aggrappa a fatti concreti ma ne prende spunto per poi lavorare di fantasia. Succedono cose che nella realtà non avvengono o è molto difficile che possano avvenire ed è proprio questo meccanismo che la rende attraente. Quando si legge un fumetto di Diabolik non ci si chiede troppo perché riesca a fare certe cose o perché l´ispettore Ginko non riesca mai ad arrestarlo…ed è giusto che sia così. Attualmente sono impegnato fino Marzo con Squadra Antimafia 5”.

Gli inizi…
“I miei esordi sono soprattutto teatrali. Dopo aver frequentato una scuola di recitazione, con due/tre compagni di scuola, abbiamo messo in piedi una piccola compagnia e abbiamo cominciato a mettere in scena degli spettacoli. Facevamo tutto da noi e i produttori erano degli affettuosi e pazienti parenti che ci prestavano i soldi. Siamo sempre riusciti a restituirli e se capitava di metterci 5Omila lire in tasca dopo due settimane di repliche era per noi un immenso risultato. Siamo poi riusciti con lo stesso gruppo a fare tre lungometraggi grazie anche al produttore Gianluca Arcopinto per poi ritrovarci di nuovo e felicemente in Boris: Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo e Mattia Torre come sceneggiatori e registi, Carlo De Ruggieri, Pietro Sermonti, Massimo De Lorenzo ed io come attori. L’esperienza in Mission Impossible è stata estremamente interessante ma anche molto veloce… Ho girato con loro un giorno solo”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.