Tommaso Napoli - 12 febbraio 2013


Sanremo 2013: scaletta della prima serata di martedì 12 febbraio 2013

Sanremo 2013: scaletta della prima serata di martedì 12 febbraio 2013

Sanremo 2013: scaletta della prima serata di martedì 12 febbraio 2013

Torna il Festival di Sanremo con la sua 63^ edizione, che apre le danze questa sera con la prima serata. Si partirà subito con un omaggio a Verdi sulle note del Nabucco. Poi verrà il turno dei Big in gara che si esibiranno sul palco cantando due canzoni. Una volta finita l’esecuzione del secondo brano si conoscerà subito quale delle due canzoni passerà il turno in base al televoto e al voto della giuria della stampa che avranno un peso equo di 50 e 50. Gli artisti verranno presentati da personaggi illustri: Marco Alemanno per Mengoni, Ilaria D’Amico per Gualazzi, Valeria Bilello per Silvestri, Flavia Pennetta per Molinari-Cincotti, Cristina e Benedetta Parodi per i Marta sui Tubi, Vincenzo Montella per Maria Nazionale e Stefano Tempesti per Chiara Galiazzo.

Gli ospiti della prima serata del Festival di Sanremo 2013
Maurizio Crozza che proporrà un monologo dal contenuto segreto. Il comico è atteso nell’arena del Teatro Ariston intorno alle 22.30.
Toto Cutugno che riceverà il premio per il trentennale dell’esecuzione della sua celebre “L’italiano”.
Felix Baumgartner, il primo uomo ad aver superato la barriera del suono in caduta libera.
Stefano Olivari e Federico Novaro, una coppia gay che il prossimo 14 febbraio a New York, diventeranno sposi. Racconteranno la loro storia.

Scaletta della prima serata del Festival di Sanremo 2013
Marco Mengoni con i brani “L’essenziale” e “Bellissimo”
Raphael Gualazzi con “Sai (ci basta un sogno)” e “Senza ritegno”
Daniele Silvestri con “A bocca chiusa” e “Il bisogno di te”
Simona Molinari e Peter Cincotti con “Dr. Jekyll and Mr. Hide” e “La felicità”
Marta sui Tubi con “Dispari” e “Vorrei”
Maria Nazionale con “Quando non parlo” e “È colpa mia”
Chiara Galiazzo con “L’esperienza dell’amore” e “Il futuro che sarà”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.