Giovanna Di Grazia - 9 marzo 2013


Amici 2013: Ruben Mendes firma un contratto e abbandona la scuola

Amici 2013: Ruben Mendes firma un contratto e abbandona la scuola

Amici 2013: Ruben Mendes firma un contratto e abbandona la scuola

Ruben Mendes della categoria ‘canto’ di Amici di Maria de Filippi 2013, lascia la scuola e si toglie la maglietta verde per accedere al serale in cambio di un contratto discografico con la Universal. Il cantante 24enne, nato a Lisbona accetta immediatamente senza battere ciglio e diventa a tutti gli effetti un professionista della musica italiana. Nei prossimi mesi inciderà un mini album e forse in futuro anche una serie di album completi, ma questo ovviamente dipenderà dalle vendite del primo. Una storia incredibile quella di Ruben che viene eliminato nella scorsa edizione a poche settimane dal serale mentre nell’edizione 2013 sempre a poche settimane dal serale si auto-elimina per firmare un contratto discografico e realizzare il sogno di ogni cantante. E’ uno degli autori del programma, Luca Zanforlin, a comunicare al ragazzo di tale possibilità: “Stamattina ricevi una proposta da una casa discografica che è disposta a farti immediatamente un contratto, ora in questo momento. Questo vuol dire che devi decidere, decidere se accettare il contratto discografico che la casa discografica ti propone e a quel punto però non potresti fare il serale o invece non accettare e fare il serale”. A proporre il contratto, il direttore della casa discografica Universal, Alessandro Massara: “Sono qui per farti una proposta, una proposta per un contratto discografico. Ti proponiamo di realizzare subito un mini-album con delle opzioni per fare degli album in futuro e questa occasione la devi prendere oggi. Se vuoi firmarlo…”. “Lo firmiamo subito” risponde Ruben Mendes con Luca Zanforlin che conclude ripensando proprio alle stranezze del destino: “Pensa com’è strano il destino, l’anno scorso sei uscito prima del serale, quest’anno esci prima del serale ma da professionista”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.