Redazione - 23 marzo 2013


Beppe Grillo sbotta: “basta insulti e falsità contro il Movimento 5 Stelle”

Beppe Grillo sbotta: "basta insulti e falsità contro il Movimento 5 Stelle"

Beppe Grillo sbotta: “basta insulti e falsità contro il Movimento 5 Stelle”

Beppe Grillo, co-fondatore e leader del Movimento 5 Stelle, all’ennesimo attacco, questa volta da parte di Riccardo Pacifici, presidente della Comunità Ebraica, sbotta e replica con un post pubblicato sul suo blog beppegrillo.it, dove invita alla cessione di insulti e falsità contro il suo Movimento. “Questi sono gli insulti gratuiti e infondati – si legge nel post – del presidente della Comunità Ebraica Riccardo Pacifici rivolti a me e al M5S: “Qualcuno pensa a lui (Beppe Grillo, ndr) come un clown. In Germania dicono che è come Berlusconi. Ma Grillo dice che i partiti politici non sono importanti, e questo è esattamente ciò che Hitler ha sostenuto prima di arrivare al potere. Il partito di Grillo è più pericoloso dei fascisti perché non ha una piattaforma chiara, non sappiamo quali sono i suoi limiti. Non conosciamo molte delle persone che sono nel movimento, ma sappiamo che ci sono estremisti sia di destra sia di sinistra, fascisti e radicali, e che entrambi sono contro la costituzione, contro la democrazia”. Invito Pacifici a informarsi correttamente prima d’insultare il MoVimento 5 Stelle e la mia persona. In rete potrà trovare tutte le iniziative dei quattro Comuni amministrati dal M5S per il Giorno della Memoria, e anche da parte del M5S stesso con l’iniziativa “Mi ricordo di te” lanciata dal M5S Milano. Queste le iniziative a 5 Stelle per il Giorno della Memoria. Sempre in Rete potrà trovare una raccolta di sei anni di articoli su questo blog contro il fascismo, a favore della Resistenza e della Costituzione e in memoria del popolo ebraico con interventi di personalità della cultura ebraica come Moni Ovadia”. E infine: “riguardo al ruolo dei partiti, Pacifici può approfondire il discorso legato alla democrazia diretta: uno spunto viene proprio dal pensiero della filosofa ebrea perseguitata dal nazismo Simone Weil con il suo “Manifesto per la soppressione dei partiti politici” e da Adriano Olivetti, altro amico del popolo ebraico e profondo democratico. Se Pacifici desidera siamo pronti a un incontro per la conoscenza reciproca. Basta insulti e falsità contro il Movimento 5 Stelle”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.