Giovanna Di Grazia - 2 marzo 2013


Il Clan dei Camorristi, anticipazioni sesta puntata 8 marzo e riassunto quinta

Il Clan dei Camorristi, anticipazioni sesta puntata 8 marzo e riassunto quinta

Il Clan dei Camorristi, anticipazioni sesta puntata 8 marzo e riassunto quinta

Ieri sera è andata in onda su Canale 5, la quinta puntata della miniserie TV, ‘Il Clan dei Camorristi’ con Stefano Accorsi e Giuseppe Zeno. Nel cast troviamo anche Francesca Beggio, Francesco Di Leva, Renato Marchetti, Claudia Potenza, Serena Rossi, Massimiliano Gallo, Carmine Recano e Fabio Troiano. Di seguito le anticipazioni della sesta puntata che andrà in onda il prossimo venerdì 8 marzo 2013 e il riassunto del quinto episodio.

Il Clan dei Camorristi: riassunto quinta puntata 1 marzo 2013
Anna Esposito (Francesca Beggio), la moglie del giudice Andrea Esposito (Stefano Accorsi) aspetta un bambino. Ma le buone notizie non finiscono qui per il Magistrato: scopre infatti che i ragazzi della scuola di calcio che allenava il fratello Marco (Glen Blackhall), ucciso da O’Malese (Giuseppe Zeno), adesso li allena Adriano Labucci (Pio Stellaccio).
O’Malese vuole che l’amico Ciccio Capuano (Francesco Di Leva) possa smettere di nascondersi ed uscire alla luce del sole. Così chiede al Ministro Antonio Scala (Alfredo Pea), in cambio dei voti in vista delle prossime elezioni, di togliere di mezzo il giudice Esposito.
I bambini della scuola elementare si sentono improvvisamente tutti male, comprese le maestre e vengono portati d’urgenza in ospedale. Alla fine si scopre che è stata un’intossicazione alimentare causata dalla verdure del minestrone.
Visto che l’onorevole Antonio Scala non può fare nulla per Capuano, O’Malese decide di dare i voti ad un uno che non conta niente, l’avvocato Lo Iacono, candidato a sindaco, uno che non ha problemi a farsi manovrare come un burattino.
Don Palma (Massimo Popolizio) e il Magistrato Esposito scoprono attraverso la testimonianza di un uomo di colore che sono loro a sotterrare gli scarti che inquinano i terreni ma di non sapere chi sono i mandanti. Grazie a tale testimonianza, i Carabinieri fanno partire un’operazione che riesce a bloccare lo scarico di materiali tossici in altri terreni. Le industrie del nord, dopo il sequestro dei terreni da parte dei Carabinieri Michele Zagali (Fabio Troiano) fa sapere a O’Malese che tali industrie hanno deciso di sospendere il patto con i camorristi.
E’ il 1992. A Castello di Aversa viene eletto Sindaco Lo Iacono, il candidato appoggiato da O’Malese con una campagna di compravendita di voti. Perde dunque l’altro candidato, l’onorevole Antonio Scala.
Il giudice decide di chiedere il trasferimento per far nascere il figlio in un luogo diverso, più sicuro, ma l’attentato a Giovanni Falcone gli fa cambiare idea.
L’onorevole Antonio Scala viene arrestato per la compravendita di voti delle ultime elezioni comunali. Intanto O’Malese parte per il nord per nuovi affari.
La moglie del giudice si sente male. Il bambino sta male e potrebbe essere necessario farlo nascere anche se mancano ancora due mesi.

Il Clan dei Camorristi, anticipazioni sesta puntata venerdì 8 marzo 2013
Nella sesta puntata che andrà in onda il prossimo venerdì 8 marzo 2013 alle 21.10 su Canale 5, il giudice Andrea Esposito (Stefano Accorsi) si ritroverà a dover fare i conti con la morte di due persone a lui care: Pasquale (Stefano Miglio) e l’amico Don Palma (Massimo Popolizio). Per O’ Malese (Giuseppe Zeno) il potere continua ad accrescere, dagli affari al nord alla corruzione di politici a Roma. Intanto il Magistrato Esposito riesce a trovare la casa dove si nasconde Ciccio Capuano (Francesco Di Leva).

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.