Tommaso Napoli - 14 aprile 2013


Chievo-Catania 0-0, persa un’occasione per il sogno europeo [dichiarazioni e tabellino]

Chievo-Catania 0-0, persa un'occasione per il sogno europeo [dichiarazioni e tabellino]

Chievo-Catania 0-0, persa un’occasione per il sogno europeo [dichiarazioni e tabellino]

32a giornata del Campionato di Calcio di Serie A: Chievo e Catania pareggiano sotto il sole di Verona. Uno 0-0 senza emozioni che allontana gli etnei dal sogno di qualificarsi alla prossima Europa League. Il Catania sale a quota 47, a quattro punti dalla Lazio, che ha però una partita in meno. Il Chievo guadagna un altro punto salvezza salendo a 36 punti, otto in più dell’accoppiata Palermo-Genoa. Di seguito le dichiarazioni dei due allenatori, Eugenio Corini e Rolando Maran e le formazioni scese in campo.

Eugenio Corini (allenatore del Chievo): “La salvezza? Noi che abbiamo un vantaggio dobbiamo pensare solo alla partita successiva. Domenica saremo impegnati in casa del Siena, che è in grande salute e ha fatto un recupero straordinario. Abbiamo anche noi da spendere tante energie. Oggi abbiamo sofferto molto il caldo. Il punto faceva comodo? Se guardate bene la partita il Catania cercava di metterci pressione, secondo me le difese sono state brave. I miei ragazzi alla fine erano stanchi per il caldo, loro anzi erano più avvantaggiati perché abituati a certe temperature”.

Rolando Maran (allenatore del Catania): “Non ci siamo riposati per niente. Abbiamo trovato un Chievo che non ci ha dato velocità e poi ha pesato il primo caldo stagionale. Il Chievo si è difeso bene nel gioco aereo e ci ha lasciato pochi spazi. Anche nel finale abbiamo cercato di forzare. Domenica prossima ci sarà il derby, il Palermo ha motivazioni, ma anche noi che dobbiamo continuare a sognare, migliorare la classifica, al di là del record di punti”.

Chievo-Catania 0-0: Formazioni in campo
Chievo Verona in campo con un 5-3-2: Puggioni; Frey, Andreolli, Cesar, Dainelli, Dramé (dal 20′ s.t. Sardo); L. Rigoni (dal 37′ s.t. Guana), Hetemaj, Cofie; Théréau (dal 15′ s.t. Samassa), Pellissier. Squadra allenata da Eugenio Corini.

Catania in campo con un 4-3-3: Andujar; Alvarez, Bellusci, Spolli, Marchese; Izco, Lodi (dal 30′ s.t. Castro), Biagianti (dal 43′ s.t. Almiron); Barrientos, Bergessio, Gomez. A disposizione: Frison, Messina, Potenza, Legrottaglie, Rolin, Capuano, Keko, Salifu, Cani, Doukara. Squadra allenata da Rolando Maran.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.