Tommaso Napoli - 20 gennaio 2014


Paola Ferrari aggredita da ‘Le Iene’ ma il video smentisce tutto

Paola Ferrari aggredita da 'Le Iene' ma il video smentisce tutto

Paola Ferrari aggredita da ‘Le Iene’ ma il video smentisce tutto

La giornalista e conduttrice della ‘Domenica sportiva’, Paola Ferrari, sarebbe stata aggredita dal “twerkatore” della trasmissione ‘Le Iene‘. A riferirlo il vicedirettore sport RAI, Maurizio Losa, che afferma: “Paola Ferrari è riuscita a stento a divincolarsi, pensando fosse un tentativo di aggressione visto che questo personaggio la strusciava da dietro, e una volta entrata nel palazzo è svenuta rimanendo sotto shock per diverse ore”. “Condanniamo con fermezza quanto accaduto per il cattivo gusto e la gravità di un presunto scherzo del genere e pretendiamo che almeno ci siano subito le scuse”. E ancora: “solidarietà alla collega”. Paola Ferrari, una volta ripresasi dallo svenimento, avrebbe chiamato la polizia, ma facendo sapere che non sporgerà querela.

Dalla redazione de ‘Le Iene‘ rispondono prontamente e con un video che smentisce quanto detto da Losa. Nel video pubblicato su Facebook (video “aggresione” Paola Ferrari) si vede chiaramente il “twerkatore” avvicinarsi alle Ferrari che sta salendo i gradini degli studi RAI. Ma la giornalista si accorge del comico solo un’attimo prima di entrare. Sinceramente dispiace molto per il malore di Paola Ferrari avvenuto dopo l’episodio in questione, dal video dello scherzo del “twerkatore” però non si può per nulla parlare di aggressione. L’inviato di ‘Le Iene’ è ormai noto al grande pubblico e soprattutto ai vip per i suoi scherzi nei quali imita le celebri mosse che hanno reso famosa Miley Cyrus, dove per rimarcare il tutto indossa una parrucca bionda e mini shorts. Nessun vip aveva mai parlato di “aggressione” ma preso il tutto per ciò che realmente è, ovvero un gioco scherzoso e nulla di più. Speriamo che la vicenda possa risolversi con dei semplici chiarimenti visto e considerato che il video smentisce qualunque tipo di accuse nei confronti della trasmissione di Italia 1.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.