Filippo Mammì - 13 agosto 2014


Cinema: ancora lutto a Hollywood, muore Lauren Bacall

Cinema: ancora lutto a Hollywood, muore Lauren Bacall

Cinema: ancora lutto a Hollywood, muore Lauren Bacall

Neanche il tempo di metabolizzare la triste fine di Robin Williams che ad Hollywood arriva inesorabile un altro lutto: all’età di 89 anni si è spento un altro mito del cinema americano, l’attrice Lauren Bacall. La notizia del suo decesso è stata data dalla famiglia Bogart tramite un post su Twitter: “Con enorme dispiacere, ma con gratitudine per la sua vita affascinante, annunciamo la morte di Lauren Bacall”. La Bacall era una delle ultime grandi dive dell’età dell’oro hollywoodiana e, come altre attrici sue coetanee, aveva segnato un’epoca: aveva recitato in grandi film come Il grande sonno e Come sposare un milionario ed era anche stata l’ultima moglie di Humphrey Bogart, dal 1945 fino al 1957, anno della morte del grande attore (memorabile fu la battuta di Bogey alla fine della cerimonia di nozze: “Hallo, ma baby!“). Lauren si era poi risposata con l’attore Jason Robards (il mitico Cheyenne de C’era una volta il West di Sergio Leone) nel 1961, da cui divorziò successivamente nel 1969. La diva aveva tre figli e, di recente, aveva prestato la sua voce per un episodio della serie cartoon I Griffin (in America Family Guy). Nel 2009, l’Academy le aveva conferito l’Oscar alla carriera. Nata a New York nel 1924, figlia di immigrati dell’Europa dell’Est, l’attrice aveva frequentato l’accademia americana di arti drammatiche per poi giungere gradualmente sulla scena di Broadway; nonostante non avesse alcuna esperienza cinematografica, fu scelta dal grande regista Howard Hawks per interpretare la protagonista di Acque del Sud (1944), film che non solo la consacrò diva nascente, ma le fece anche conoscere il co – protagonista Bogart, il quale si innamorò subito di lei nonostante i venticinque anni di differenza d’età (lei 19, lui 45), per convolare a nozze l’anno successivo. Seguirono dodici anni d’amore e di tre collaborazioni insieme sul set: Il grande sonno (1946), La fuga (1947) e L’isola di corallo (1949).

Altre sue famose interpretazioni furono due commedie, Come sposare un milionario (1953), in cui recitò con Marylin Monroe, e La donna del destino (1957), con Gregory Peck; dopo la scomparsa di Bogart, la Bacall ebbe un breve amore con Frank Sinatra e continuò a recitare. Un’ altra sua interpretazione memorabile fu nel film Assassinio sull’Orient Express.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.