Filippo Mammì - 19 agosto 2014


Mestre: sesso davanti ai passanti, interrotti dalla polizia

Mestre: sesso davanti ai passanti, interrotti dalla polizia

Mestre: sesso davanti ai passanti, interrotti dalla polizia

Si sono lasciati andare ad un momento di passione dopo l’ora di cena; l’unico problema è che si trovavano in una piazza pubblica, sotto gli occhi di decine di persone. E’ successo ieri sera a Mestre, intorno alle 21.50 nel piazzale Donatori di Sangue. Una macchina della Polizia è intervenuta dopo alcune segnalazioni al 113, che indicavano una coppia intenta a praticare un rapporto sessuale in mezzo alla strada. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno capito che erano indicazioni veritiere: vicino alla contigua via Rosa, c’erano un uomo e una donna, completamente nudi e ubriachi, che facevano l’amore a terra. Dei due non sono state diffuse le generalità: la donna, italiana di Venezia classe 1968, era sdraiata con addosso solo una maglietta, mentre i jeans e la biancheria intima erano completamente abbassati, l’uomo, un immigrato del Bangladesh classe 1980, era sopra di lei con anch’egli i pantaloni e le mutande abbassati. I due stavano consumando un rapporto, totalmente incuranti dell’ora e del via vai di gente in quel momento, comprese famiglie con bambini al seguito. Gli agenti hanno constatato che la coppia era in evidente stato di alterazione, forse per aver assunto delle bevande alcoliche, perché puzzavano di vino e pronunciavano frasi sconnesse e senza senso. La polizia li ha invitati a rivestirsi immediatamente: nonostante fossero ubriachi, l’uomo ha provato a rivestirsi con difficoltà, mentre la donna mostrava spavaldamente i genitali, anche ai passanti, alternando momenti di calma con alcuni scoppi d’ira improvvisa. Alla fine, però, anche lei si è dovuta rivestire; i due sono stati rilasciati, ma denunciati a piede libero per atti osceni in luogo pubblico.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.