Filippo Mammì - 1 settembre 2014


Hollywood: la Lawrence nuda sul web, scatti rubati da hacker

Hollywood: la Lawrence nuda sul web, scatti rubati da hacker

Hollywood: la Lawrence nuda sul web, scatti rubati da hacker

E’ un incubo di tutti, quello della privacy violata, ma lo è ancora di più se riguarda una celebrità e i suoi scatti rubati che ne danno un’immagine, se non sporca, almeno torbida. E’ avvenuto nella Mecca del cinema: un attacco hacker ha colpito molte celebrità (tutte donne) e alcuni siti americani lo hanno definito “uno dei più grandi scandali della Rete degli ultimi tempi”. Centinaia di foto private, soprattutto di nudo, sono state rubate e pubblicate domenica su un portale web. Coinvolte centinaia di attrici, cantanti, modelle e, tra loro, il premio Oscar Jennifer Lawrence. Anzi, risulterebbero presenti tutte le celebrità americane del momento: le cantanti Rihanna e Avril Lavigne, l’attrice Hayden Panettiere e la stella del calcio femminile Hope Solo; anche nomi notissimi, come Kirsten Dunst e la modella Kate Upton. Ci sarebbero scatti hot anche delle giovanissime Selena Gomez e Ariana Grande. Un hacker, o più di uno, avrebbe violato gli account Apple delle star rubando loro delle foto private, in massima parte in pose intime o di nudo, e le ha poi condivise sulla bacheca del portale 4chan. Sembra che il pirata informatico abbia sfruttato una falla del servizio iCloud di Apple; purtroppo, alcune celebrità, tramite i portavoce, si sono viste costrette a confermare l’autenticità delle foto rubate: “E’ dura vedere come ti rubano la privacy” ha scritto la Lawrence sul suo profilo Twitter. Proprio della protagonista di Hunger Games sarebbero state pubblicate oltre 60 immagini, alcune in bikini, altre senza veli e in pose bollenti. Ma altre vip hanno dichiarato che alcune immagini siano dei fotomontaggi o comunque scatti non autentici: “Le mie sono false” ha dichiarato ad esempio Victoria Justice, star di Nickelodeon. Altre invece hanno dovuto confermare.

Subito sono scattate le denunce: molti siti hanno dovuto rimuovere le immagini e alcuni profili Twitter che le stavano diffondendo sono stati sospesi. Non è comunque la prima volta che la privacy delle star di Hollywood viene violata: nel 2012 a Los Angeles, un hacker era stato condannato a 10 anni di carcere per aver violato la posta elettronica di Scarlett Johansson ed aver scaricato alcuni suoi scatti senza veli.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.