Alessia Onorati - 25 settembre 2014


Il Capitale umano di Paolo Virzì in corsa per gli Oscar 2015

Il Capitale umano di Paolo Virzì in corsa per gli Oscar 2015

Il Capitale umano di Paolo Virzì in corsa per gli Oscar 2015

Sarà “Il Capitale umano” di Paolo Virzì a rappresentare l’Italia agli Oscar 2015 come Miglior Film straniero dopo il trionfo dello scorso anno de “La Grande bellezza” di Paolo Sorrentino. Il film, interpretato da un cast di attori d’eccezione tra cui Fabrizio Gifuni e Fabrizio Bentivoglio è tratto dall’omonimo romanzo di Stephen Amidon e si è aggiudicato già prestigiosi premi. 7 David di Donatello, 7 Nastri d’Argento, il Golden Globe e il Premio come migliore attrice al Tribeca assegnato a Valeria Bruni Tedeschi, sono i premi che si è aggiudicato il film definito un “social thriller” dai contorni drammatici. Ambientato nel Nord Est italiano, “Il Capitale umano” è incentrato sulla storia di due famiglie borghesi i cui destini si intrecceranno nella notte della Vigilia di Natale in cui un ciclista viene investito da un suv sulla provinciale di una città brianzola. Un film che fornisce uno spaccato della società italiana, che ha destato polemiche proprio da parte degli abitanti della brianzola che non hanno apprezzato la trasposizione sociale del film. In ogni caso un film interessante e di qualità, quello di Paolo Virzì che si appresta a rappresentare il nostro paese agli Oscar dopo che lo stesso compito è stato affidato a Paolo Sorrentino lo scorso anno il quale si è aggiudicato la prestigiosa statuetta. E Paolo Virzì è pronto a questa sfida che vedrà le nomination definitiva per la cinquina del miglior film in lingua non inglese il 15 gennaio 2015 mentre la cerimonia di premiazione si svolgerà il prossimo 22 febbraio. “È una grande responsabilità – ha detto il regista Paolo Virzì – quella di rappresentare il nostro paese in un momento così complicato e così vivo del nostro cinema”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.