Alessia Onorati - 17 settembre 2014


Il Commissario Montalbano, possibile trasferimento in Puglia

Il Commissario Montalbano, possibile trasferimento in Puglia

Il Commissario Montalbano, possibile trasferimento in Puglia

Una notizia che non piacerà agli appassionati de “Il commissario Montalbano”, il celebre investigatore nato dalla penna di Andrea Camilleri che ha il volto di Luca Zingaretti, noto anche per gli splendidi paesaggi della Sicilia. Il produttore Carlo Degli Esposti si è infatti dichiarato pronto a spostare le riprese del celebre commissario in Puglia, nella provincia di Otranto, proprio perché ha trovato più disponibilità da parte della Regione. Ebbene si, è proprio la Regione Sicilia, secondo il produttore ad essere colpevole di non aver mai contribuito alla messa in onda della fortunata serie che invece ha richiamato ondate di turisti presso la zona del ragusano, dove è ambientata la serie. “In Puglia mi fanno i ponti d’oro, dalla Sicilia non abbiamo ricevuto un euro – ha dichiarato infatti Carlo Degli EspostiDa 15 anni la Regione Sicilia non ha mai contribuito. All’inizio con l’assessore alla cultura Fabio Granata ci intendevamo, siamo andati insieme in Svezia a coinvolgere produttori di lì nella produzione e il turismo da quel Paese verso la provincia di Ragusa si è più che centuplicato. Poi più niente”. Anche lo scrittore Andrea Camilleri si è trovato d’accordo con quanto dichiarato dal produttore scatenando un dibattito che ha subito risvegliato i dormienti amministratori siciliani. E così il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta che si è subito affrettato a commentare: “Mi spiace sentire queste parole. Riguardo la fiction Montalbano, non mi ha mai contattato nessuno. Se hanno parlato con qualche burocrate non del mio gabinetto non so, ma il presidente della Regione sono io e sono disponibile”. Dunque le polemiche che si sono scatenate in questi giorni pare siano servite ad aprire il dialogo riguardo lo scongiurato trasferimento che sarebbe senz’altro un colpo troppo basso per la Sicilia e la sua forte vocazione turistica, che come ben sappiamo, è spesso veicolata da cinematografia e televisione.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.