Filippo Mammì - 26 settembre 2014


Si vendica della suocera con annuncio hard, condannata ad Ancona

Si vendica della suocera con annuncio hard, condannata ad Ancona

Si vendica della suocera con annuncio hard, condannata ad Ancona

L’ex suocera non accettava la loro relazione per la grande differenza d’età (cinquantenne lei, trentenne lui) e la donna, commerciante ad Ancona, si è vendicata pubblicando un annuncio hard su un sito on line di incontri a luci rosse. Il fatto risale al 2009, ma la donna è stata ora condannata dal tribunale della città marchigiana ad un risarcimento danni. La commerciante aveva infatti pubblicato l’annuncio spinto con il nome della suocera e il suo numero di cellulare privato. Adesso, il giudice monocratico di Ancona, Francesca De Palma, ha condannato la donna a risarcire la vittima con una multa da mille euro per diffamazione a mezzo della Rete. Il tribunale ha inoltre riconosciuto alla parte offesa una provvisionale di risarcimento pari a cinquemila euro. L’imputata, difesa dall’avvocato Angelo Mariella, ha sempre negato ogni addebito. Ma le successive indagini degli inquirenti avevano portato a lei, grazie a due indirizzi Ip collegati all’annuncio hard e riconducibili al negozio e all’abitazione della donna; la povera (ex) suocera si vide immediatamente tempestare, notte e giorno, di innumerevoli telefonate alla sua utenza privata da parte di uomini allettati dall’annuncio, che cercavano notti infuocate.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.