Tommaso Napoli - 6 novembre 2014


La Madia “ci sa fare col gelato”, bufera contro gli scatti di ‘Chi’ [foto]

La Madia "ci sa fare col gelato", bufera contro gli scatti di 'Chi' [foto]

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Marianna Madia, è da ieri al centro dell’attenzione a causa del prossimo numero di ‘Chi’ che la vede protagonista di alcune foto mentre gusta un gelato in macchina. Il settimanale di Alfono Signorini titola maliziosamente “Ci sa fare col gelato”. Da qui l’indignazione di molti, soprattutto sul web, primo su tutti Twitter dove impazza l’hashtag “#cisofareancheio”, con molti tweet accompagnati da foto con ragazzi e soprattutto ragazze intenti a gustare un gelato in difesa della Madia. Dal suo profilo ufficiale Signorini risponde alle critiche evocando il calippo di Francesca Pascale: “Calippo sì. Gelato no? #duepesiduemisure”, che poi ritwitta Giuseppe Cruciani che cinguetta a favore del direttore di ‘Chi’: “Quelli che hanno giocato per anni col calippo della Pascale sono indignati con @alfosignorini per il gelato della Madia. Che gente ridicola”.

Alcuni tweet da #cisofareanchio
“Causa carenza calippi al bar non posso per ora dimostrare ad @alfosignorini che #cisofareanchio. Fidatevi…”, “Bel servizio. Roba da rimanerci… gelati” e ancora “Alfonso vale anche per la coppetta col cucchiaino?”.

Qualche foto e tweet da #cisofareanchio
Ecco invece qualche foto in difesa della Madia, sempre da Twitter

La replica del Ministro
Marianna Madia al videoforum di Repubblica.it non ha voluto polemizzare limitandosi a dire in merito: “Sono stata contenta dell’appoggio che ho ricevuto da tanti, di diverso colore politico, il direttore Signorini si prenderà le sue responsabilità di fronte al Consiglio di disciplina territoriale dell’Odg della Lombardia, è così per tutti d’altronde. Io sono pronta a rispondere del mio lavoro”. In difesa della deputata del Partito Democratico e ministro della pubblica amministrazione, oltre agli internauti è intervenuto anche il presidente dell’ordine dei giornalisti della Lombardia, Gabriele Dossena, che ha deciso di aprire un procedimento nei confronti di Alfono Signorini “per palese violazione delle norme deontologiche sulla privacy e per fatti non conformi al decoro e alla dignità professionale”.

Il pensiero di Francesca Pascale
Attraverso le pagine di ‘La Repubblica’, Francesca Pascale ha espresso il suo parere sulla vicenda ‘Gelato-Madia’. “Un fatto sgradevole – afferma la fidanzata di Silvio Berlusconi – e chi attacca le donne colpisce anche me. Va bene, vogliamo dire che la Madia è stata offesa? Lo dico: ma solo se chi rideva, o faceva le peggiori allusioni su di me o sulla Carfagna, sente il dovere di chiedere scusa. E’ chiaro che la foto del gelato, in sé, è innocente. Al limite può prestarsi a una risata da caserma. Ma certo, quel titolo, quella costruzione può apparire sgradevole. Offensiva, o solo brutta. Lo riconosco. E cho offende le donne, offende anche me”.

Le foto incriminate pubblicate dal settimanale ‘Chi’

Marianna Madia, foto Chi

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.