Domenico Sisti - 8 novembre 2014


Max Tortora torna in scena al Sistina con “L’amore e la follia”

Max Tortora torna in scena al Sistina con "L'amore e la follia"

L’attore romano Max Tortora, tolti i panni di Ezio Masetti nella serie tv I Cesaroni, torna in scena a teatro con “L’amore e la follia“, dal 4 al 9 novembre al Teatro Sistina di Roma. Lo spettacolo, da lui scritto e diretto, racconta in chiave comica di attualità, televisione, pubblicità, e spazia ad elementi della vita quotidiana, come i primi approcci dei ragazzi al mondo femminile, a cui collega riferimenti alla sua vita, come la presa in giro per la sua altezza (ben 197 centimetri!). In smoking, con le parole “Ce so stato ‘na settimana e non ha nevicato mai” Max apre la scena con la canzone Ovindoli, rivisitata in chiave comica. Dalla durata di due ore, lo spettacolo si divide in tre parti. Via l’abito elegante, il comico stupisce con la rivisitazione a parole sue della canzoni di Patty Bravo, Bee Gees, Gipsy King, Renato Zero. Segue il suo pezzo forte: le imitazioni, tra cui quelle dei famosi e compianti cantanti italiani Domenico Modugno, Lucio Dalla e Franco Califano, passando poi per il suo attore preferito Alberto Sordi. Non mancano le imitazioni di Adriano Celentano, e i presentatori tv Amadeus (con la partecipazione dell’attore Roberto Andreucci) e Michele Santoro. C’è anche la parodia di Renzo Arbore. Ad un certo punto dello spettacolo entra in scena il comico e autore teatrale Stefano Sarcinelli. Ogni sera c’è un ospite diverso: alla prima ha accompagnato l’attore, il cantautore e chitarrista Sergio Caputo. Quello di Tortora è uno spettacolo sia per i più giovani, con i continui riferimenti all’attualità, che per i più grandi. Lo show è accompagnato da due ballerine e sei musicisti.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.