Tommaso Napoli - 1 novembre 2014


Mike Tyson rivela a Opie Radio: “A 7 anni sono stato violentato”

Mike Tyson rivela a Opie Radio: "A 7 anni sono stato violentato"

Mike Tyson ospite di Opie Radio ha deciso di rivelare qualcosa che ti teneva dentro da ormai troppo tempo: una violenza sessuale subita quando era bambino. L’ex pugile aveva sette anni e si trovava a New York quando fu rapito in una strada di Brooklyn da un anziano. “Ha abusato di me sessualmente e tutto il resto – racconta Tyson – mi ha rapito mentre camminavo in strada. Da allora non l’ho mai più visto”. L’ex campione dei pesi massimi era riuscito poi a sfuggire al suo aggressore prendendo la decisione di non denunciarlo alla polizia: “Non è una cosa a cui penso sempre, a volte lo faccio, ma non sempre, e non sono in imbarazzo a raccontarla, non provo vergogna da quel punto di vista. Non riesco a capire se questa terribile esperienza mi abbia cambiato però il ricordo è sempre lì”. Nel corso della sua vita Mike Tyson è stato arrestato in numerose occasioni: per possesso di droga, per aggressione, per lo stupro di una ragazza 18enne nel 1991, condannato poi nel ’92 a sei anni di carcere seguiti da quattro anni in libertà vigilata, rilasciato nel 1995, dopo aver scontato tre anni di pena.

Tyson – scrive l’Independent – è tornato di recente alla ribalta per aver manifestato il suo appoggio al sindaco di Toronto, Rob Ford, definendolo “il miglior sindaco della storia di Toronto” dopo che questi aveva ammesso pubblicamente di aver fumato in passato crack e coinvolto in numerosi incidenti di alcol e droghe. Il giornalista Nathan Downer chiese all’ex pugile se essendo stato condannato in passato per stupro non potesse ciò nuocere in negativo alla campagna di Ford; Tyson rispose: “sei davvero un pezzo di me**a”. Downer infine lo ringraziò per aver partecipato allo show ma l’ex pesi massimi senza indugiare lo mandò a quel paese.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.