Filippo Mammì - 25 novembre 2014


Volo Alitalia scortato per 20 minuti da caccia tedeschi, è giallo

Volo Alitalia scortato per 20 minuti da caccia tedeschi, è giallo

E’ successo ieri sul volo Amsterdam-Palermo ed ha tutto il sapore di un giallo: un Airbus 320 dell’Alitalia, partito da Amsterdam alle 12.20 e diretto a Palermo, improvvisamente si è visto “scortato” da due caccia battenti bandiera tedesca, che lo hanno letteralmente seguito per una ventina di minuti. Un evento molto strano, che è stato confermato da tutti i passeggeri del volo, molti dei quali hanno anche scattato foto e girato video con i cellulari. Fabio Guccione, titolare di un’agenzia di viaggi a Palermo, ha raccontato che i due caccia erano a circa 100 metri dall’aereo e i passeggeri potevano scorgere distintamente i volti dei due piloti: “Ho subito acceso il cellulare per scattare le foto e ho visto sul display che eravamo in territorio austriaco. Ho fatto tanti viaggi in aereo, ma non mi era mai capitata una cosa simile”. Gli aerei militari hanno marcato stretto il volo per 20 minuti buoni, spaventando comprensibilmente i passeggeri, successivamente calmatisi tanto da riprendere la scena con i telefonini. Ma un altro aspetto strano è arrivato dalla cabina di pilotaggio: “Qualcuno ha chiesto alle hostess di informarsi dai piloti sulle ragioni di questa “scorta” – ha dichiarato Guccione – ma dopo qualche minuto, una di loro è tornata dicendo che il comandante non voleva dire nulla”.

E’ stata chiesta un’interrogazione al ministero degli Esteri
Il volo è comunque proseguito senza intoppi, ma in merito all’episodio la deputata Pd Lia Quartapelle ha presentato un’interrogazione alla Farnesina per chiedere chiarimenti alle autorità tedesche: “C’è bisogno di una spiegazione ufficiale. Secondo i passeggeri, non c’è stato alcun segnale di allarme nonostante l’estrema vicinanza dei caccia al velivolo”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.