Filippo Mammì - 28 gennaio 2015


Ritorno alla “grande” per Irene Grandi, dopo 5 anni di silenzio

Ritorno alla "grande" per Irene Grandi, dopo 5 anni di silenzio

Un nuovo album che segna anche un cambiamento di carriera, tra un nuovo produttore e una nuova casa discografica. E’ un ritorno in grande stile quello della cantante Irene Grandi che, dopo cinque anni di silenzio, il prossimo 12 febbraio pubblicherà il suo ultimo album “Un vento senza nome”, dodici canzoni inedite, “come un gioco preso sul serio” assicura Irene, tra cui la traccia che dà il titolo al cd e che la cantante fiorentina porterà sul palco di Sanremo 2015. Quello di Sanremo sarà un brano tutto al femminile, che narra la fuga liberatoria di una donna da “certe relazioni malate che la vorrebbero sottomettere e plasmare e che non la lasciano essere quella che è” ha spiegato la cantautrice. Si tratta di un racconto messo insieme con le vite altrui, dove l’accento è posto non tanto sulla violenza delle relazioni, ma sulla voglia di cambiare e liberarsene; è comunque importante perchè riprende il percorso autobiografico di rinnovamento che la Grandi ha raccontato di aver intrapreso in questi cinque anni di “silenzio e vuoto cercato”, alla ricerca di stimoli che provengono dalla vita. Ed è in questo periodo che Irene ha riscoperto “la voglia di scrivere, di non scappare dalla calma e lasciare la vita libera di esprimersi ed insegnarti qualcosa”. Il tutto avvantaggiato dall’avere come nuovo produttore Saverio Lanza e la Sony come nuova casa discografica; ma nell’album ritorna il piano di Stefano Bollani e le canzoni sono firmate da Cristina Donà e Marco Parente. Il prossimo tour di Irene Grandi inizierà il prossimo 7 maggio e comprenderà molti teatri d’Italia; sarà inoltre l’occasione per ascoltare una musica avvolgente che sembra lontanissima dai precedenti lavori della cantante, ma la Grandi stessa ha fatto notare che già da due anni aveva fatto abituare il pubblico ad ascoltare le sue vecchie canzoni in chiave più “minimal”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.