Filippo Mammì - 27 gennaio 2015


Scomparso Demis Roussos, grande cantautore greco

Scomparso Demis Roussos, grande cantautore greco

E’ morto a 68 anni Demis Roussos, uno dei più importanti cantautori greci degli ultimi quarant’anni, grande protagonista delle scene musicali degli anni Settanta, prima con il gruppo Aphrodite’s child, poi come solista dominatore delle hit parade. Roussos si era ritirato dal mondo dello spettacolo da qualche anno, greco per nazionalità, ma di origini italiane ed egiziane, e se n’è andato serenamente nella notte di domenica scorsa. Con un’ immagine inconfondibile, barba e capelli lunghi e nerissimi, caffettani enormi, Roussos, nel corso della sua carriera, ha venduto la bellezza di 60 milioni di dischi in tutto il mondo, cantando successi come “Rain and tears” (in cui riprendeva una composizione settecentesca), colonna sonora dei sessantottini francesi, “It’s five o’clock”, “Spring, summer, winter and fall” e “I want to live”. In Italia aveva anche vinto il Festivalbar nel 1971 con “We shall dance”. Nel 1974 fece sfracelli in tutto il globo con il singolo “Forever and ever”. Ma la sua voce era niente senza la preziosa collaborazione del grande musicista connazionale Vangelis (vero nome Evangelos Odysseas Papathanassiou), poi decano della musica elettronica ed autore di indimenticabili colonne sonore come quelle di “Momenti di gloria” e “Blade Runner”, con cui fondò gli Aphrodite’s child alla fine degli anni Sessanta, creando un affascinante miscuglio di rock progressive e sonorità greco – mediterranee. Il gruppo si sciolse per liti interne nel 1971, ma Roussos continuò a riscuotere successi fino agli anni Novanta, contaminando il suo stile anche con le atmosfere da discoteca. Nel 1985 era balzato anche sulla cronaca nera a causa del dirottamento dell’aereo Twa Atene – Roma, sul quale stava viaggiando, da parte di un militante libanese che chiedeva la liberazione di alcuni hezbollah detenuti in Kuwait; Roussos fu persino costretto a cantare dal dirottatore durante i due, interminabili, giorni di trattative. La sua ultima apparizione in Italia fu nel 2008, quando cantò il suo successo “Forever and ever” a “I migliori anni”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.