Giovanna Di Grazia - 23 febbraio 2015


Esthechoc: il “cioccolato” che fa ringiovanire togliendo le rughe

Esthechoc: il "cioccolato" che fa ringiovanire togliendo le rughe

Buone notizie per i golosi di cioccolato, infatti da oggi mangiarlo non farà più venire i sensi di colpa, anzi guardandosi allo specchio si potrà sorridere vedendo la nostra pelle ringiovanita in poche settimane. Ma come è possibile tutto ciò? A spiegarlo sono i ricercatori della Cambridge University che coordinati dal dottor Ivan Petyaev hanno prodotto un nuovo cioccolato “intelligente” che contiene un alto livello di antiossidanti che aumentando l’afflusso di sangue alla pelle ridurrebbe la formazione di rughe e un bassissimo numero di calorie, solamente 38 che lo renderebbe quindi non invasivo per la nostra linea. La notizia, apparsa sul quotidiano inglese “The Teleghaph” ha destato molto interesse grazie anche alle dichiarazioni fatte dai ricercatori che hanno raccontato che mangiando una barretta al giorno del cioccolato miracoloso chiamato Esthechoc la pelle migliorerebbe il suo aspetto tanto da sembrare liscia come quella di una persona di trentanni. E proprio questo è stato il risultato che si è ottenuto dai test effettuati su un campione di volontari di età compresa tra i 50 e i 60 anni che hanno notato sin da subito una diminuzione di infiammazioni e una circolazione notevolmente migliorata. Questa cioccolata dagli effetti ringiovanenti e curativi che grazie alle pochissime calorie può essere mangiata anche da chi soffre di diabete, sarà messa in vendita già dal prossimo mese nel Regno Unito e si potrà acquistare come integratore nella confezione da 21 barrette da usare come trattamento della durata di tre settimane.

C’è da dire però che anche se Estechoc sembra essere per i più una manna dal cielo, non tutti sono convinti della veridicità dei suoi effetti come Naveed Sattar, professore di medicina metabolica alla Glasgow University, secondo cui bisognerebbe effettuare altri test prima di vantarne i benefici e potere confermarne cosi l’autenticità. Ci chiediamo quindi se proprio lui intenda sottoporsi a questi test e assaporarne da vicino anche la bontà; quel che è certo per adesso è che solo gli inglesi potranno godere di questa trattamento di salute mentre noi dovremo aspettare, speriamo ancora solo per poco.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.