Filippo Mammì - 28 febbraio 2015


Roma, tensione a Piazza del Popolo tra polizia e attivisti anti-Lega

Roma, tensione a Piazza del Popolo tra polizia e attivisti anti-Lega

Ieri mattina si sono avuti alcuni momenti di tensione a Piazza del Popolo a Roma, dove alcuni manifestanti anti-Lega Nord hanno occupato la chiesa di Santa Maria del Popolo per protestare contro l’annunciato sit-in del Carroccio previsto per oggi; ci sono stati scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine, tanto che sarebbero tre i fermi tra i militanti dei movimenti di “Lotta per l’abitare” compiuti dalla polizia durante lo sgombero della basilica. Secondo alcune fonti, due manifestanti sarebbero stati bloccati dai carabinieri del nucleo informativo, mentre il terzo dalla polizia; le loro posizioni sono ancora al momento al vaglio degli inquirenti. Nel corso del pomeriggio di ieri, all’esterno della chiesa sono rimasti alcuni militanti seduti sulla scalinata, mentre l’area attorno era presidiata dalle forze dell’ordine. Le porte d’ingresso alla basilica sono state chiuse: “Una militante è rimasta ferita durante lo sgombero – hanno raccontato dai movimenti per la casa – è una donna di quarant’anni che è stata portata all’ospedale. Era seduta a terra quando è stata letteralmente travolta”. I movimenti che hanno occupato la chiesa di Santa Maria del Popolo avevano annunciato l’occupazione sempre ieri mattina su Twitter: “#27F movimenti dentro la basilica di Piazza del Popolo! Fuori i razzisti dalla città! #respingiamoli #MaiConSalvini” si leggeva ad esempio in un tweet dei BlocchiPrecari metropolitani. I Blocchi si erano fatti sentire anche con altri tweet: “#27f studenti, precari, migranti a Piazza del Popolo occupano la chiesa contro #Salvini #MaiConSalvini”, “Senza confini #respingiamosalvini i movimenti occupano la chiesa di Santa Maria del Popolo”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.