Filippo Mammì - 26 marzo 2015


Matteo Salvini tuona su Radio Padania: “Italia, Stato di merda!”

Matteo Salvini tuona su Radio Padania: "Italia, Stato di merda!"

Matteo Salvini continua ad andare avanti a suon di polemiche e di propaganda infuocata; senza peli sulla lingua, il segretario della Lega Nord ha tuonato, commentando ieri su Radio Padania la notizia di una coppia di anziani coniugi sfrattati per difficoltà economiche, “Il nostro è uno Stato di merda!”. Salvini ha poi aggiunto: “Lo Stato che sfratta due cittadini 70enni è lo stesso Stato italiano di merda che offre colazione, pranzo e cena a decine di migliaia di immigrati”. Notoriamente, quello dell’immigrazione è il tema che fa maggiormente alzare i toni a Salvini, il quale è anche intervenuto sui rischi del terrorismo islamico aggiungendo: “Siamo nelle mani del buon Dio. E meno male, perchè se fossimo nelle mani di Renzi e Alfano faremmo prima a prendere noi il barcone e a chiedere asilo politico da un’altra parte”. Insomma, la campagna elettorale si preannuncia molto sopra le righe in vista delle prossime elezioni regionali del 31 maggio: “Non vedo l’ora di affrontare quel chiacchierone a proposito di fatti concreti” ha ironizzato Salvini lanciando il guanto della sfida al premier Matteo Renzi, nonchè segretario del Pd. Riprendendo toni pacati, Salvini non si è poi sbilanciato su una sua possibile candidatura alla carica di primo cittadino di Milano; dopo un invito rivolto all’attuale sindaco meneghino Pisapia a visitare le periferie milanesi per “verificare quanti grazie e quanti vaffa si prende”, il leader del Carroccio traccia un primo generico identikit del probabile candidato: “E’ importante che si facciano avanti persone che conoscono e che, soprattutto, amano Milano” ha dichiarato alla fine.

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

  1. Simone 26 marzo 2015 at 09:34 -

    Detto da un uomo di m. ha poco valore..

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.