Giovanna Di Grazia - 7 marzo 2015


Suite Francese: un amore proibito con Michelle Williams

Suite Francese: un amore proibito con Michelle Williams

Basato sul romanzo di Irène Némirovsky, “Suite Francese” è la storia di un amore proibito consumato durante l’occupazione nazista in Francia nel 1940. La pellicola si concentra in particolare sul carisma della protagonista Lucile Angellier, interpretata dalla tre volte candidata a premio Oscar, Michelle Williams. La bella Lucile è in attesa di ricevere notizie sul marito fatto prigioniero di guerra. Nel frattempo di avere novità sul consorte, vive, o meglio è costretta a vivere sotto le regole severe della suocera, Madame Angellier (Kristin Scott Thomas), per paura dei pettegolezzi dei vicini. La loro esistenza viene stravolta quando chiamate ad ospitare Bruno (Matthias Schoenaerts), un ufficiale tedesco. Tra quest’ultimo e Lucile finisce per scoppiare l’amore, un amore proibito, contrastato oltre dal fatto che la donna è sposata, anche dalle differenze politiche tra i due. Il film sarà proiettato nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 12 marzo. Nel cast anche Sam Riley, Ruth Wilson, Lambert Wilson, Margot Robbie, Alexandra Maria Lara, Harriet Walter, Eileen Atkins, Tom Schilling e Deborah Findlay.

Il romanzo: nel 1942, la scrittrice francese di origine ucraina, Irène Némirovsky, scrisse due parti di una serie che ne prevedeva cinque in totale. Non ebbe il tempo di completare il tutto che fu arrestata perché ebrea e deportata ad Auschwitz dove morì due mesi più tardi. I suoi due scritti riuscirono a vedere comunque la luce nel 2004, a 62 anni dalla realizzazione, quando vennero inseriti in un contesto romanzesco e distribuito in tutto il mondo con il nome di “Suite francese”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.