Filippo Mammì - 18 marzo 2015


Venerdì arriva l’eclissi di Sole anche sull’Italia, come fare per osservarla

Venerdì arriva l'eclissi di Sole anche sull'Italia, come fare per osservarla

Ci sarà un’eclissi solare a salutare la primavera il prossimo venerdì 20 marzo, giorno dell’equinozio; con la terza super Luna del 2015, l’eclissi sarà visibile da buona parte del globo, dall’Atlantico settentrionale fino a tutta l’Europa, Italia compresa, anche se sul vecchio Continente sarà un’eclissi parziale, ma comunque superiore al 50%. Lo spettacolo, quindi, potrà essere visto da tutti ed anche essere ripreso tramite fotocamere, telescopi e binocoli, ovviamente dotati degli appositi filtri per proteggere la vista. Il “Sole nero” durerà circa un paio di ore, dalle 9.20 alle 11.30, e gli esperti della Uai (Unione astrofili italiani) hanno avvisato che il clou si avrà alle 10.32 su Milano, alle 10.31 a Roma e alle 10.26 a Palermo; la copertura del disco solare avrà una variazione del 50 % nel Sud Italia e del 70 % al Nord. Per osservarla, ovviamente, non bisogna mai farlo a occhio nudo: uno strumento utile potrebbero essere gli occhiali da saldatore con un indice di protezione numero 14, per chi ce li ha, oppure gli occhialini costruiti con materiali che proteggono la vista, come mylar o astrosolar. La stessa raccomandazione vale anche per chi volesse usare i binocoli o i telescopi; per chi volesse fotografare il sole nero, invece, sarebbe meglio coprire l’obiettivo con il filtro più adeguato, impostare la più grande lunghezza focale possibile e usare alte velocità di scatto per evitare foto mosse. Volendo, si potrà ammirare l’evento anche sul web, andando sul sito dell’Ansa alla pagina “Scienza e Tecnica”, dove sarà possibile osservare l’eclisse in diretta trasmessa dal Virtual Telescope del parco dell’Appia antica a Roma.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.