Giovanna Di Grazia - 20 luglio 2015


Tea Falco al Giffoni Film Festival: “Le critiche? Invidia dettata da gelosie”

Tea Falco al Giffoni Film Festival: "Le critiche? Invidia dettata da gelosie"

Tea Falco, attrice catanese, rivelazione dell’ultima stagione televisiva nel ruolo di Bibi Mainaghi nella serie evento di Sky, ‘1992’, ha partecipato alla prima giornata del Giffoni Film Festival 2015. Durante l’incontro con i giovani ha parlato della fotografia e del cinema, le sue due grandi passioni. Per quanto riguarda le critiche e spazza subito via dicendo: “Sono convinta che spesso dietro attacchi ingiustificati vi sia l’invidia dettata da gelosie di vario genere. La migliore arma per me sono l’ironia e il sorriso. Bisogna rispondere agli attacchi con una battuta pungente”. “Sin da piccola – spiega l’attrice – sono molto timida, talvolta non riesco neanche a difendermi dalle persone che mi accusano. Crescendo sono diventata ancora più timida, ma lo nascondo meglio”. Tea Falco è stata protagonista anche al cinema con l’ultima commedia di Carlo Verdone, nel ruolo di sua figlia; ha lavorato anche con Bernardo Bertolucci. Dei due ha detto che li ha trovati molto diversi fra loro, “uno è comico e fa il comico, l’altro è un autore fantastico italiano. Ho un bellissimo ricordo di entrambi. Bertolucci è il mio padre spirituale, persona fantastica ed ironica. L’ironia è una forma di intelligenza assoluta”; per quanto riguarda i ruoli “non mi sento come quei personaggi. Sono anche loro, ma solo in piccola parte. Non mi sento completa, sono ancora in costruzione. Noi siamo il frutto delle persone che abbiamo incontrato nella nostra vita, come diceva Pirandello”, ha detto infine l’attrice.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.