Tommaso Napoli - 22 agosto 2015


Emergenza immigrati, Edoardo Rixi raccogliere l’invito dell’Ascom di Ventimiglia

Edoardo Rixi ha deciso di raccogliere l’invito dell’Ascom di Ventimiglia: «Una situazione inaccettabile che provoca conseguenze non più sostenibili dal tessuto economico della zona»

Emergenza immigrati, Edoardo Rixi raccogliere l'invito dell'Ascom di Ventimiglia

Dopo che i rappresentanti dell’Ascom di Ventimiglia hanno lanciato l’allarme sulle conseguenze dovute all’emergenza immigrati, l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Imprenditoria della Liguria, Edoardo Rixi (Lega Nord) ha annunciato di raccogliere con piacere l’invito rivoltogli dai rappresentanti dell’Ascom di Ventimiglia, cogliendo l’occasione per annunciare che sarà nella città di confine il 26 agosto, data in cui parteciperà anche all’incontro pubblico dedicato alle problematiche subite dai commercianti della zona a causa della presenza di immigrati da oramai due mesi. «Una situazione inaccettabile – spiega Rixi – che provoca conseguenze non più sostenibili dal tessuto economico della zona». Secondo l’assessore «la situazione deve essere risolta al più presto, il ministero degli Interni, con la propria inerzia e atteggiamento supino verso l’Europa, ha aspettato troppo tempo. La misura è colma. Ora bisogna sgomberare il Balzi Rossi, una scogliera tra le più belle del Mediterraneo, e la città intera dai clandestini. Bisogna riportare Ventimiglia alla normalità: purtroppo questa stagione estiva potrebbe essere stata ormai gravemente compromessa e probabilmente le somme che saranno tirate da operatori commerciali e turistici della zona saranno negative. Ascolterò le istanze dei commercianti e chiederò una lista dei danni che presenterò al governo per chiedere un indennizzo economico adeguato».

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.