Redazione - 7 giugno 2016


Comunali, Renzi: “Pd oltre 40% in molti comuni”. Di Battista: “Forse nel suo magico mondo”

«Io sono affamato di vittorie e in molti comuni il Pd sta sopra al 40 per cento, per questo dico che il risultato non è di debacle ma che a noi non basta perché vogliamo di più», ha detto Renzi commentando i risultati delle amministrative. Risponde Di Battista del M5S: «Ha detto il PD quasi dovunque oltre il 40%? Forse nel suo magico mondo succede tutto questo, ma nel mondo reale succede altro»

Comunali, Renzi: "Pd oltre 40% in molti comuni". Di Battista: "Forse nel suo magico mondo"

Matteo Renzi, presidente del Consiglio e segretario nazionale del Pd, commentando i risultati del voto amministrativo di domenica scorsa ha detto di non essere contento ma allo stesso tempo di essere «affamato di vittorie e in molti comuni il Pd sta sopra al 40 per cento, per questo dico che il risultato non è di debacle ma che a noi non basta perché vogliamo di più». «Non sono ancora chiusi i seggi e si torna al vecchio teatrino da prima Repubblica: hanno vinto tutti. Noi, che siamo abituati a vincere, non siamo tra quelli che dicono abbiamo vinto». «I dati delle amministrative danno il Pd intorno al 35% e in molte realtà ben oltre il 40, nessuno ha la diffusione nazionale come noi. Chi brinda contro di noi, pecca di superficialità». «Il Pd su 1300 sindaci ne porta a casa quasi 1000».

Renzi sul Movimento 5 stelle
I 5 stelle «vanno al ballottaggio in 3 città, in molte faticano ad arrivare alla doppia cifra e dicono di essere pronti a rivoluzionare il Paese… Contenti loro ma così diventano come tutti gli altri leaderini della vecchia politica». «Il Movimento 5 stelle ha avuto un risultato buono a Roma e a Torino, va al ballottaggio a Carbonia, ma poi fallisce la prova a Milano, Bologna, Trieste e in molte altre città». «Chi è di sinistra e non vuole votare Pd, vota 5 stelle e non i movimenti a sinistra del Pd. Questo mi sembra evidente».

Renzi commenta il risultato a Napoli
«Il risultato peggiore per il Pd a Napoli. Da anni non riusciamo a esprimerci al meglio a Napoli». «Dopo i ballottaggi faremo una direzione del Pd sul tema di Napoli. Farò una proposta su Napoli, è responsabilità del segretario farlo. Un commissariamento per ripartire da zero. Non si può far finta di nulla». «Dove si è cercato di fare delle alleanze come a Napoli, queste non hanno funzionato minimamente, questo è un elemento di grande chiarezza».

Renzi sul ballottaggio capitolino
«Giachetti ha fatto un mezzo miracolo, onore al merito. C’è, è in campo, si gioca la partita al ballottaggio». «A Roma se Giachetti fa Giachetti sarà un ballottaggio divertente, la partita è aperta. Si riparte da zero a zero».

Il M5S risponde con Alessandro Di Battista
Attraverso un post pubblicato sulla sua fanpage Facebook, Alessandro Di Battista risponde al premier: «Il “mentitore seriale” non si smentisce mai. Dice che ha abolito il finanziamento ai partiti e poi il PD si intasca milioni di euro di soldi nostri grazie ad una leggina e senza neppure rendicontare le spese. Dice che Verdini (condannato per corruzione) non è in maggioranza ma poi le sue liste sostengono i sindaci del PD. Dà gli 80 euro e poi li richiede indietro a 1,4 milioni di italiani. Oggi ha detto, giuro, testuali parole: “il PD quasi dovunque oltre il 40%”. Forse nel “favoloso mondo di Verdinì” succede tutto questo, ma nel mondo reale succede altro».

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

  1. Lilli 7 giugno 2016 at 15:17 -

    Se ilM5svincera il ballottaggio avrà filo da torcere e si metterà alla prova ! Non potrà più gufare come ha fatto fin ora.Virginia Raggi è stata messa in mezzo dai gufoni del suo movimento.

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.