Redazione - 7 aprile 2017


Montascale: cosa sapere prima di acquistarne uno

Se si intende installare un montascale, occorre conoscere alcune importanti informazioni che li riguardano, inerenti sia la vera e propria installazione, che gli sgravi fiscali e altri argomenti centrali. Il post di oggi si concentrerà su questi aspetti

Montascale: cosa sapere prima di acquistarne uno

Prima di acquistare un montascale è bene conoscere alcune questioni: a seguire un elenco di informazioni utili prima dell’acquisto: il costo. Va detto che il costo può apparire alto ai più, ma la maggioranza di coloro che hanno compiuto la scelta di acquistare un montascale concordano nel dire che si tratta di un valido investimento, oltre che necessario. Rientra nel tema del costo anche quello delle Detrazioni Fiscali. Le detrazioni possono variare dal 50% o al 19% a seconda del tipo di agevolazione; i tempi: molte persone si domandano quanto sia necessario attendere per l’installazione di un montascale. Rispondendo a questa domanda va detto che le tempistiche sono molto brevi, solitamente basta una giornata; il luogo: altro argomento è quello del posto dove deve essere installato il montascale. La prima idea – errata – che sorge alla mente riguarda lo spazio, che si pensa debba essere ampio. Questo in realtà non è esatto. I montascale possono essere infatti installati sia in spazi ampi che in spazi di piccole dimensioni.

Altre cose da conoscere
Ci sono altre informazioni utili per coloro che scelgono di acquistare e di far installare un montascale nella propria abitazione. Quest’ultimo ad esempio non necessita di interventi murari. Talvolta invece occorre magari apportare un altro genere di modifica, rispettivamente o al corrimano della scala o riducendo il davanzale di una finestra, ma parliamo comunque di casi specifici. Altro intervento che non occorre compiere è quello sull’impianto elettrico: il montascale infatti si aziona semplicemente con una presa, o meglio con la carica alla sua batteria che deve ricevere corrente elettrica: di conseguenza nessun lavoro di ripristino o trasformazione dell’impianto esistente. Se si verificasse un black out il montascale proseguirebbe il suo percorso proprio grazie alla batteria che ha incorporata.

Un altro fattore importante è quello relativo alla manutenzione del montascale. Questa va fatta regolarmente al fine di garantire la funzionalità dello stesso montascale e anche per ottemperare agli obblighi verso le persone non autosufficienti che necessitano di strumenti sempre adeguati alle loro esigenze. Altro consiglio che ci sentiamo di fornire a coloro che decidono di acquistare un montascale, è quello di tenere conto del tecnico che dovrà effettuare l’installazione. Questo dovrà essere un esperto qualificato onde evitare problemi dopo l’installazione stessa.

Ovviamente chi sceglie di fare un acquisto che è da considerarsi come un valido investimento, si pone dei quesiti, tra cui i principali sono:

1: Il montascale con poltroncina impedisce l’utilizzo regolare della scala?
No, tale tipologia di montascale riduce l’ingombro, grazie al fatto che la seggiola può essere piegata una volta finito di utilizzarla.

2: Esistono agevolazioni fiscali per l’acquisto di un montascale?
Sì, e sono regolate dalla legge 13/89.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.