Le+proposte+dell%26%238217%3Baeroporto+di+Catania+per+l%26%238217%3Bestate+2019
cataniaverait
/2019/05/le-proposte-dellaeroporto-di-catania-per-lestate-2019/amp/

Le proposte dell’aeroporto di Catania per l’estate 2019

Published by
Redazione

L’aeroporto di Catania si accinge a inaugurare una stagione estiva dai numeri esaltanti, con l’aggiunta di 5 nuove destinazioni alle tratte già presenti per un totale di poco meno di 100 voli diretti, tra i quali spiccano 8 collegamenti con hub internazionali. Sono più di 30 i Paesi di tutto il mondo con i quali sarà connesso lo scalo di Fontanarossa, tenendo presente che è già dalla fine di marzo che l’offerta è stata ampliata, con integrazioni e novità che dureranno fino a ottbre. Solo in occasione del ponte di Pasqua, che ha incluso anche il 25 aprile e il 1° maggio, sono transitati circa 470mila passeggeri, a dimostrazione delle qualità di un aeroporto che ormai ha conquistato un valore notevole anche a livello internazionale.

Estate 2019: le nuove destinazioni dall’aeroporto di Catania

Quali sono, dunque, i 5 scali che da quest’estate usufruiranno di un collegamento diretto con quello etneo? Il primo è quello di Cracovia, in Polonia; il secondo è quello di Valencia, in Spagna; il terzo è quello di Olbia, in Sardegna; il quarto è quello di Rodi, in Grecia; il quinto, infine, è quello di Mosca Vnukovo, in Russia. Da ovest a est, quindi, un giro d’Europa con tanto di deviazione verso Oriente che permette di ampliare il già ricco assortimento di proposte che contraddistinguono l’aeroporto siciliano. Ma non è tutto, perché questa estate saranno applicati orari più comodi e tariffe più convenienti ai voli per Stoccolma, in Svezia, per Copenhagen, in Danimarca, e per Oslo, in Norvegia; lo stesso discorso vale per Nantes, in Francia, per Tel Aviv, in Israele, e per Vienna, in Austria, senza dimenticare il collegamento con Londra Luton, in Gran Bretagna.

Quali città italiane sono collegate con l’aeroporto di Catania?

In tutto sono 22 gli scali del nostro Paese che beneficiano di un collegamento diretto con Catania Fontanarossa, che inoltre è unita a 33 Paesi esteri tra Europa, Asia e Africa. Nel Vecchio Continente sono ben 8 le città tedesche e 10 quelle francesi, mentre sul terzo gradino del podio si colloca la Francia con 4 destinazioni. Gli hub nazionali di Milano Malpensa e Roma Fiumicino si affiancano a quelli internazionali, tra i quali spiccano quelli di Monaco di Baviera, in Germania, e di Parigi, in Francia: il primo è servito da Condor ed Eurowings, mentre il secondo vede la presenza di Air France ed easyJet. Per la stagione estiva che sta per iniziare, Catania sarà collegata tra l’altro con Helsinki, capitale della Finlandia, e con la bulgara Sofia, mentre l’Asia sarà rappresentata dagli Emirati Arabi Uniti, con Dubai, oltre alla già citata Tel Aviv. Tornando in Europa, interessanti sono le rotte per la Serbia, con destinazione Belgrado, e per il Belgio, con destinazione Bruxelles.

Parcheggiare in aeroporto a Catania: i consigli per risparmiare

Facile prevedere, quindi, che nei prossimi mesi i posti auto dell’aeroporto di Catania saranno presi d’assalto dai turisti. Come far fronte a questa invasione, col rischio di essere costretti a girare per chissà quanto tempo prima di trovare un buco in cui lasciare la propria macchina? Semplicemente preferendo i parcheggi non ufficiali che vengono suggeriti da Parkos.it, tenendo presente che anche nel caso in cui essi siano un po’ distanti dal terminal di partenza si può sempre approfittare di una navetta gratuita che consente di arrivare a destinazione senza fatica.

Parkos.it è il sito che permette di trovare facilmente e di prenotare online un parcheggio aeroporto Catania, ma più in generale in tutti i più importanti scali del nostro Paese. Il principale aspetto positivo di questo servizio è rappresentato dalle tariffe low cost di cui si può approfittare. Essendo un comparatore di parcheggi, infatti, Parkos consente di verificare in tempo reale quali sono i fornitori che propongono i prezzi più bassi e prenotare immediatamente un posto auto. Vale la pena di ricordare che di solito più si anticipa la prenotazione e meno si paga: una volta che la prenotazione è stata effettuata, chiaramente, il prezzo è bloccato, il che vuol dire che non si rischiano brutte sorprese o costi extra dell’ultimo secondo. Gli standard di sicurezza garantiti dal servizio sono sempre elevati, e organizzare il proprio viaggio diventa semplice come bere un bicchier d’acqua.

Redazione

Published by
Redazione

Recent Posts

Dormi con un sonnambulo? Ecco cosa fare per non metterlo in pericolo ed aiutarlo

Cosa fare se scopri che dormi assieme ad una persona che soffre di sonnambulismo? Ecco…

5 mesi ago

Poco tempo e zero idee per cena? Questa ricetta è pronta in pochi minuti ed è anche light

Scopri una ricetta pronta in pochi minuti, semplice, leggera e deliziosa. Se ti manca il…

5 mesi ago

Carlo Conti, lo sgambetto inaspettato del collega: la sua reazione è epica

Carlo Conti ha rivelato un dettaglio inedito sulla propria carriera ed ha ammesso di aver…

5 mesi ago

Paolo Villaggio, dopo la sua morte spunta la clamorosa verità: ecco di cosa soffriva l’attore

Un attore che ha fatto la storia della commedia italiana e non solo: ora, dopo…

5 mesi ago

Risparmiare tanti soldi divertendosi: questa nuova idea fa innamorare tutti

Volete risparmiare davvero tanti soldi divertendovi? Ecco la nuova idea che farà innamorare davvero tutti:…

5 mesi ago

Se noti questo piccolo insetto in casa, non sottovalutarlo: la salute è in pericolo

In tutte le case può capitare che siano presenti insetti, ma la presenza di un…

5 mesi ago