Mirko La Rocca - 26 maggio 2011


Apple fa marcia indietro su Mac Defender

Apple fa marcia indietro su Mac Defender

CATANIA, 26 Maggio 2011 – Avevamo già parlato del nuovo virus per i sistemi Mac. Agli inizi, Jobs non voleva dare conferma alla notizia, smentendo in un qual modo l’esistenza di un virus per gli OS X. Oggi, l’azienda di Cupertino fa marcia indietro riguardo il malware.

E’ stato pubblicato infatti un documento ufficiale nel quale sono state inserite una serie di istruzioni, ad appannaggio degli utenti, per la rimozione della minaccia. Apple descrive “Mac Defender” (o “Mac Security”/”Mac Protector”) come un software malevolo che effettua un attacco phishing e che è stato concepito espressamente per aggredire i sistemi Mac. Nell’analisi firmata Apple, si legge che “l’obiettivo ultimo è quello di indurre l’utente a digitare le informazioni sulla sua carta di credito in modo da utilizzarli eventualmente per scopi fraudolenti”.

Per mettere la parola fine alla vicenda comunque, Apple rilascerà un aggiornamento per il sistema operativo Mac OS X che eliminerà direttamente il malware nel caso in cui lo si fosse installato inavvertitamente sul proprio dispositivo. Inoltre, l’update che uscirà a breve, come dichiarato “aiuterà a difendere gli utenti esponendo un esplicito messaggio d’allerta allorquando si dovesse provare a scaricare il malware”.

Non si sa precisamente il giorno in cui, la società dalla mela morsicata, rilascerà l’update “anti-malware”. Dovrebbe comunque arrivare fra un paio di giorni a quanto dichiarato dallo stesso Jobs. Nel mentre, consigliamo a tutti gli utenti che usano dispositivi Mac, di disabilitare in Safari l’apertura automatica dei file scaricati. In questo modo anche se inconsapevolmente si scarica il virus, siete ancora in tempo per eliminarlo. Raccomandiamo la massiva attenzione ai siti che si visitano. Almeno fino all’uscita dell’update.

Mirko La Rocca

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.