Mirko La Rocca - 23 maggio 2011


Apple scatena reazioni religiose nel cervello dei fan

Apple scatena reazioni religiose nel cervello dei fan

CATANIA, 23 Maggio 2011 – Durante un documentario girato dalla BBC, alcuni scienziati sostengono che nel cervello dei fan della Apple vengono stimolate reazioni religiose mediante la visioni di immagini della compagnia, nello stesso modo in cui i devoti religiosi vengono stimolati dalle immagini religiose. Scandaloso? Purtroppo il sospetto dai miliardi di ossessionati per la mela  era venuto.

Si perché c’è parecchia differenza fra essere fanatici e ossessionati. Appunto il documentario “Secrets of the Superbrands” cerca di spiegare perchè i megabrand della tecnologia come Apple, Facebook e Twitter siano diventati così popolari da diventare parte della vita comune di molti utenti. Il primo episodio riguarda proprio l’Apple.

Alex Riley, conduttore del documentario, vedendo uno spezzone del filmato riguardante l’apertura dell’Apple Store in Covent Garden (centro di Londra) dell’anno scorso, ha notato come moltissime persone si siano addirittura accampate la notte per essere i primi ad entrare. Questo fervore simil-religioso ha spinto Riley ad indagare più a fondo: cosa vede e cosa pensa un fanatico Apple in questi momenti?

Ha deciso di esaminare uno dei tanti casi come questi descritti prima, persone veramente che vivono per la mela morsicata. Ha quindi preso il redattore di World of Apple, Alex Brooks, che dichiara di pensare alla Apple 24 ore al giorno. Una squadra di neuroscienziati ha quindi studiato il cervello di Brooks tramite una risonanza magnetica, osservando le reazioni alle immagini di prodotti Apple e di prodotti di compagnie concorrenti.

Secondo le analisi, lo scan ha rivelato differenze marcate nelle reazioni di Brook ai vari prodotti. Gli scienziati avevano prima preso in considerazione i cervelli di coloro che hanno fede religiosa e hanno stabilito che “i prodotti Apple innescano bit identici del cervello di Brook rispetto a quelli innescati da immagini religiose nei fedeli“.

Per non bastare, se fate caso alle strutture dei negozi Apple, hanno moltissime cose in comune con una vera Chiesa. Troverete moltissimi archi, dei banconi spogli come degli altari ed il pavimento di pietra. Che ne dite di aprire gli occhi per una volta anche voi fanatici della Mela?

Mirko La Rocca

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.