Mirko La Rocca - 27 maggio 2011


Lindsay Lohan agli arresti domiciliari

Lindsay Lohan agli arresti domiciliari

CATANIA, 27 Maggio 2011 – L’attrice ha rubato da una gioielleria una collana da 2.500 dollari. Se pensava che le è concesso tutto si sbaglia. La star si è presentata giovedì mattina presso il carcere di Lynwood, ma per sua fortuna è stata ritenuta idonea a scontare la pena agli arresti domiciliari. La Lohan è stata condannata a quattro mesi di prigione dopo che non ha presentato alcuna istanza contro le accuse a suo carico, rese note il mese scorso. In questo modo si è potuta ritirare nella sua dolce casa di Venice, in California, con un classico braccialetto elettronico alla caviglia. “Ora dovrà limitarsi a stare all’interno della casa tutto il giorno”, ha detto il portavoce dello sceriffo Steve Whitmore di Los Angeles.

Inoltre la nota attrice, potrebbe scontare solo 2 settimane “rinchiusa” in casa sua, con una riduzione per buona condotta. E pensare che la Lohan, quando fu accusata del furto della collana, era appena uscita dal centro di riabilitazione Betty Ford a Rancho Mirage, in California, dove era stata sottoposta ad un trattamento di 90 giorni per la disintossicazione da droghe e alcol.Il giudice aveva ordinato il ricovero dopo che l’attrice si era rifiutata di sottoporsi ai test sul consumo di droga. Precedentemente la Lohan aveva già trascorso 14 giorni in carcere per aver violato la libertà vigilata, che le era stata imposta nel 2007 per guida in stato di ebbrezza.

C’è da ricordare però, anche se avrà sicuramente lo sconto della pena a 35 giorni nei peggiori dei casi, l’attrice dovrà anche svolgere 480 ore di lavori ai servizi sociali, di cui 100 all’obitorio. Si presume che la Lohan potrà essere vista nelle strade della California intorno il 29 Giugno.

Mirko La Rocca

Leggi anche:

  • Nessun articolo simile

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.