Redazione - 9 luglio 2012


Calcio Catania, Maran nel primo giorno di lavoro: “voglio aprire un ciclo”

Calcio Catania, Maran nel primo giorno di lavoro: "voglio aprire un ciclo"

Calcio Catania, Maran nel primo giorno di lavoro: “voglio aprire un ciclo”

Nel primo giorno di preparazione, Rolando Maran, nuovo tecnico del Calcio Catania, venuto a sostituire Vincenzo Montella, parla già da veterano e lancia un messaggio molto chiaro: “voglio aprire un ciclo!“. “Chi indossa la maglia del Catania deve sudare – dichiara l’ex tecnico del Varese – sentire suo ogni momento di lavoro, preparandosi a una stagione di grande sofferenza, di enorme impegno. Per due giorni effettueremo test che serviranno per collocarci immediatamente in campo. Ho a disposizione 32 giocatori: sono molti? Forse, ma la società penserà, eventualmente a sfoltire“. E a chi gli domanda di Maxi Lopez, risponde: “Maxi Lopez potrebbe andare via? Per ora è qui e lo alleno. De Luca in arrivo? L’ho visto in estate, ma stavo traslocando…. Oggi non è un giocatore del Catania, dunque non ne parlo“. Ed ecco il momento di stabilire gli obbiettivi: “Voglio cominciare un ciclo che non sia di una sola stagione, ci mancherebbe, in estate giocheremo molte amichevoli perché al di là della fatica che emergerà in allenamento, mi piacerebbe notare le motivazioni che spingeranno i giocatori durante il confronto agonistico. La salvezza deve essere il primo passo. Poi, se vogliamo ragionale non certo in maniera razionale, tutti noi ci auguriamo un record di punti. Ma promettere tutto questo il primo giorno di lavoro…“. “Vero, ho spesso fatto giocare le squadre con il 4-4-2, ma il Catania negli ultimi anni si è espressa al meglio con il tridente offensivo e non sarebbe giusto snaturare quel che è una predisposizione quasi naturale sul piano tattico“.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.