Tommaso Napoli - 17 luglio 2012


Sara Tommasi: “ho il cancro” poi la smentita “scherzavo”

Sara Tommasi: "ho il cancro" poi la smentita "scherzavo"

Sara Tommasi: “ho il cancro” poi la smentita “scherzavo”

La telenovela ‘Sara Tommasi‘ continua ad infiammare il gossip, e non solo, di quest’estate caldissima. Quando credi di aver letto tutto, è proprio lì che vieni subito smentito. Dopo gli alieni che la convincono a fare un film a luci rosse per diffondere l’amore nel mondo, dopo le dichiarazioni di essere stata drogata, dopo la conversione a vita spirituale e un viaggio programmato a Medjugorje, dopo le registrazioni di Alfono Luigi Marra e la pronta denuncia (ma mai arrivata) per il produttore Federico De Vincenzo, ecco che arriva la frase: “Mi hanno appena diagnosticato un cancro al fegato…Vi voglio bene…” con smentita subito dopo “Benvenuti nella mia irrealtà virtuale. Era uno scherzoooo!!! Ciaoooo!!!“. Qualche ora dopo arriva invece il cordoglio per la morte del figlio di Sylvester Stallone: “Colgo l’occasione per porgere le più sentite condoglianze a Sylvester Stallone per la perdita del figlio minore Sage…Che l’ecstasy sia tanto buona dispiace anche al grande Sly che perde il figlio…Saluti e baci!!!Miss Tommasi“. Il post del cancro e la smentita scompaiono dopo qualche ora misteriosamente dalla sua pagina ufficiale… Noi questa volta ci limitiamo solo a riportare la notizia, i commenti li lasciamo a voi popolo del web. Ecco le altre dichiarazioni uscite negli ultimi mesi dalla bocca della showgirl: “Bella gente, sto intraprendendo un percorso spirituale col sacerdote Michele Barone, amico intimo di Claudia Koll. Proverò a farmi togliere tutto ciò che di diabolico attualmente c’è in me. E in futuro andrò anche in quel di Medjugorje…roba seria ragazzi, non si scherza…“. “Vi chiedo solo una cortesia, non credete alle false interviste che pubblicano i giornali e sul web, sono tutte false! Mi stanno incastrando e cercano di infangarmi il più possibile. Un bacio“. Questa è senz’altro la più divertente: “Alcuni giorni prima di entrare in questo ambiente ho avuto un contatto con entità aliene che mi hanno impiantato un microchip nel cervello con lo scopo di diffondere l’amore nel mondo. Due di loro sono stati sempre presenti di nascosto sul set“, confermata anche dal regista del film ‘La mia prima volta’, Guido Maria Ranieri, che risponde: “In fase di montaggio mi sono accorto che nella scena girata nel bosco, in un frame, facendo molta attenzione, si nota apparire una figura scura che poi sparisce immediatamente dallo sfondo“. Abbiamo riportato tutto il riassunto della telenovela ‘Sara Tommasi’, alla prossima puntata…

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.